Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Uncharted 4 venne rinviato a causa del suo finale

Uncharted 4 venne rinviato a causa del suo finale

Tutta colpa del finale

Uncharted 4: Fine di un ladro
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 25/09/2015
Come ricorderete, Uncharted 4: Fine di un ladro doveva originariamente uscire nel 2015, ma finì poi con lo slittare al 2016, ed è ora atteso per il prossimo 18 marzo. Il motivo che spinse Naughty Dog ad optare per queste decisione è da identificare nel finale dell'opera, come spiegato dal director Neil Druckmann a Official PlayStation Magazine UK.



"È stata una decisione molto complicata. The Last of Us fu il primo gioco che avessimo mai rinviato – di un mese – e a fare una cosa del genere ci sentimmo orribili e in colpa. Però, dare al pubblico un gioco che non rispecchiasse la nostra visione ci avrebbe fatto sentire anche peggio" ha raccontato Druckmann.

"Molto dello sviluppo e dell'elaborazione di come verranno le cose, si capisce solo lungo la via. Ci sono state certe sequenze per cui ci siamo detti 'okay, è una sequenza un bel po' ambiziosa, forse ci toccherà tagliarla'. Parlando del finale, è abbastanza... beh, rischierei di fare spoiler. Anzi, ve lo dico. Nel finale, accade qualcosa che richiede un bel po' di lavoro, per quello che vogliamo che si faccia, ed anche in questo caso avremmo dovuto ridurre le nostre ambizioni, per rientrare nei tempi previsti."

"Abbiamo quindi deciso di soppesare le nostre scelte anche con i fan e le loro aspettative. Rinviare il gioco li avrebbe delusi, ma questo è l'ultimo capitolo di Nathan Drake, quindi ci serve più tempo possibile per dare tutti noi stessi per questa serie" ha concluso Druckmann.

Vi ricordiamo che Uncharted 4 è atteso esclusivamente su PlayStation 4. Per tutti gli ulteriori dettagli sul gioco, vi rimandiamo alla nostra più recente anteprima dedicata.