Naughty Dog parla della data di release e del DLC single-player di Uncharted 4

Nel corso del GameStop Expo di Las Vegas, Arne Meyer – community strategist di Naughty Dog – ha parlato dell'atteso Uncharted 4: A Thief's End, discutendo la data di release del gioco e la decisione del team di realizzare un DLC single-player.
In merito alla data d'uscita, Meyer ha spiegato che "ci abbiamo pensato su, avevamo una specie di timeline dello sviluppo, sulla quale abbiamo ragionato per capire quando saremmo stati pronti. C'è da dire che se dipendesse da noi, allora non saremmo mai pronti. È importante imporsi una deadline."



"Abbiamo provato a capire quale poteva essere la finestra di release giusta, guardando anche quando sarebbero usciti gli altri giochi"
ha aggiunto.

In merito al DLC, Meyer ha invece riferito che l'ispirazione è stata quella di The Last of Us: "la cosa ha funzionato davvero benissimo con The Last of Us, quindi abbiamo pensato che potevamo creare un bel contenuto aggiuntivo. Left Behind era un'aggiunta grandiosa. È una delle cose di cui abbiamo discusso realizzando Uncharted, 'non sarebbe fantastico avere un altro DLC di storia?', 'Si sposerebbe bene alla trama?', e tutta questa serie di domande. Credo che la sfida dataci da The Last of Us ci abbia fatto crescere, quindi abbiamo deciso di provarci di nuovo."

I colleghi di DualShockers hanno anche raccolto alcuni degli altri temi interessanti trattati da Meyer, dei quali vi traduciamo alcuni dei passaggi più interessanti. Potete vedere l'elenco completo alla fonte linkata a fine notizia.

- Il team voleva rendere l'aspetto di Drake più maturo per dare un'idea, anche fisicamente, di un uomo che ha affrontato tante avventure molto faticose.
- Meyer riconosce che ci sono tantissime pressioni su Naughty Dog, dato che tutti si aspettano che riesca sempre a superarsi. Queste ansie sono state però alleviate dal passaggio di Uncharted alla nuova generazione, che ha aperto numerose nuove possibilità.
- A quanto pare, questo è l'episodio che Naughty Dog avrebbe sempre voluto fare, dal momento che ha potuto includere tante folli idee che in precedenza non erano realizzabili. Oltretutto, è stato possibile mettere insieme meccaniche di gameplay prima impossibili.
- Meyer riferisce che forse il team avrebbe dovuto mostrare all'E3 l'intera demo. Al momento, gli sviluppatori ritenevano quanto mostrato un grande teaser, e il taglio al punto scelto sembrava motivato e capace di incuriosire il pubblico. Col senno di poi, però, ora pensano che sarebbe stato meglio mostrare tutto quanto.
- Sam sarà un personaggio molto interessante, secondo Meyer, dal momento che il pubblico non lo conosce, e Nathan era convinto che fosse morto. Praticamente, sbuca fuori dal nulla, ed è nei guai. Spingerà Nathan verso scelte davvero difficili, costringendolo anche a mostrare profili che in precedenza gli sviluppatori non avevano esplorato.
- Il team addetto al multiplayer sta lavorando "a delle cose molto belle" ed è impaziente di svelarle.

Vi ricordiamo che Uncharted 4: A Thief's End arriverà il prossimo 18 marzo in esclusiva PlayStation 4. Rimanete con noi per tutte le ulteriori novità.

Fonte: DualShockers
Data di uscita: 10 maggio 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.