Playstation Blog presenta PieceFall

Il Playstation Blog italiano ha pubblicato interessanti informazioni relative a PieceFall.

Gli sviluppatori sono tutti studenti del corso di videogiochi della Sheffield Hallam University, e non si laureeranno prima di novembre 2015.
La Sheffield Hallam University fa parte del programma accademico di sviluppo videogames di Sony, PlayStationFirst, che offre licenze hardware a scopo educativo per kit di sviluppo per PS3, PS Vita e PS4 alle università aderenti, e offre supporto produttivo per i titoli autoprodotti più interessanti.
Lo Steel Minions Game Studio è stato creato nel 2010 per fornire agli studenti della SHU un ambiente di studio che ne simulasse uno ‘professionale’. Gli studenti partecipanti vengono selezionati in base al merito, e i progetti di gioco sono parte integrante della loro tesi di laurea.



Il nuovo gioco prodotto dallo studio, PieceFall, disponibile per PlayStation 4 a partire dal 15 luglio, è un agile puzzle game in 3D ambientato in un mondo astratto di isole fluttuanti. Le isole sono state distrutte da una tempesta, e lo scopo del giocatore è riportarle allo stato precedente ricostruendo il terreno pezzo dopo pezzo.
Ciascuna delle quattro isole ha 12 puzzle da risolvere, e il giocatore deve accumulare punti sufficienti per ricostruire gli antichi monumenti spirituali. Come ricompensa, con un numero sufficiente di punti, viene sbloccato il livello finale dell’Isola Zen.
Grazie alla meccanica stranamente ipnotica che catturerà immediatamente l’attenzione dei fan di Tetris, PieceFall rappresenta una complessa rivisitazione del classico concetto di ruotare i pezzi del puzzle su un piano orizzontale. Sei pronto ad accettare la sfida e riportare l’armonia sulle isole?



Il concept di gioco originale fu sviluppato come progetto di gruppo dagli studenti nell’ottobre del 2013, e ci sono voluti tre diversi team di sviluppo, 10 mesi di tempo distribuiti su due anni scolastici per completarlo. Il gioco è passato attraverso diverse revisioni e modifiche, durante i quali complessi mini-giochi, livelli bonus, obiettivi multigiocatore e isole supplementari hanno dovuto essere sacrificati per ottenere un gioco perfetto e completo nei tempi previsti.

Ma con l’aiuto dei locali sviluppatori, degli insegnanti e di un producer di PlayStationFirst dedicato, l’obiettivo di pubblicare un gioco per PS4 sul PlayStation Store è stato raggiunto.

Questo è il primo gioco studentesco integralmente pubblicato per PS4, e apre la strada alla prossima generazione di sviluppatori PlayStation che si sta formando proprio ora. Il risultato finale è una testimonianza di ciò che è possibile fare seguendo il proprio sogno di creare giochi.

La Sheffield Hallam University possiede uno dei più grossi laboratori scolastici PlayStation al mondo, e sta producendo talenti che comprendono la complessità di creare grandi prodotti per PlayStation, pronti a fare il salto dalle aule scolastiche direttamente nello sviluppo di giochi AAA. Non è una sorpresa che tutti e cinque i membri del team finale abbiano già ottenuto impieghi presso gli sviluppatori Sumo Digital di Sheffield (autori di LittleBigPlanet 3) ed Elite3D di Valencia.

Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.