Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sony svela quando sapremo di più su Dreams, nuovo gioco di Media Molecule

Sony svela quando sapremo di più su Dreams, nuovo gioco di Media Molecule

Dreams
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 23/06/2015
Nel corso dell'E3, abbiamo assistito anche all'annuncio di Dreams, la nuova opera decisamente onirica (è il caso di dirlo) di Media Molecule. Il presidente Shuhei Yoshida, a capo di Sony Worldwide Studios, ha fatto sapere che verremo a conoscenza di ulteriori dettagli sul gioco durante la Paris GamesWeek, ed ha svelato alcuni degli intenti degli sviluppatori.



Dreams, secondo Yoshida, è molto più flessibile del precedente LittleBigPlanet: "in LittleBigPlanet, creavi praticamente nuovi livelli di un action game. Con Dreams, non devi fare un gioco. Puoi, ma se sei un pittore puoi semplicemente creare dei disegni meravigliosi. O anche solo animare il personaggio. O puoi rimescolare le creazioni delle altre persone."

L'idea, spiega il presidente, è quella di dare in mano agli utenti la possibilità di essere creativi con mezzi semplici ed intuitivi: "il concetto base è rendere la creazione più intuitiva, e darla in mano alle persone che non sanno usare complessi package per il 3D. Vogliamo che le persone artistiche si sentano come se stessero creando delle opere d'arte nella vita vera."

"Stiamo immaginando che artisti e musicisti contribuiscano realizzando ciò nel quale sono bravi, e lo condividano con tante persone. È una community di creatori, dove tutti possono prendere le opere altrui e rimescolarle per creare progetti ancora più grandi – giochi compresi" ha continuato Yoshida, che aggiunge: "alla GamesWeek di Parigi mostreremo un po' degli obiettivi del gioco."
L'evento francese, vi ricordiamo, si svolgerà dal 28 ottobre al 1 novembre. Non mancheremo di riferirvi quindi tutte le informazioni che arriveranno dalla manifestazione transalpina.