Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Uncharted 4: Naughty Dog spiega i motivi del rinvio

Uncharted 4: Naughty Dog spiega i motivi del rinvio

Uncharted 4: Fine di un ladro
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 11/03/2015
Bruce Straley e Neil Druckmann di Naughty Dog hanno cercato di spiegare attraverso il PlayStation Blog ufficiale i motivi che hanno spinto la compagnia a rinviare la data di lancio di Uncharted 4: A Thief's End:

"Da quando vi abbiamo offerto la prima presentazione dell’azione di gioco di Uncharted 4: A Thief’s End, abbiamo fatto progressi dal punto di vista del gioco e della storia e ci siamo resi conto che la realizzazione di questo titolo è molto più ambiziosa di quello che pensavamo inizialmente.
Dopo così tanti anni trascorsi insieme, Nathan Drake è un personaggio estremamente importante per il team e non volevamo prendere alla leggera il compito di raccontare il capitolo più importante delle sue avventure. Il gioco merita la massima attenzione per i dettagli, il ritmo preciso e la narrazione ricca di sfumature che hanno reso celebre Naughty Dog. Per cui abbiamo preso l’ardua decisione di far slittare la data di uscita del gioco. Con qualche mese in più a disposizione, avremo la certezza che Uncharted 4: A Thief’s End non solo soddisferà gli standard elevati del nostro team, ma anche le aspettative che i gamer nutrono nei confronti di ogni titolo firmato Naughty Dog. Vi ringraziamo per la vostra pazienza, ne varrà la pena.
Il team di Naughty Dog lavorerà senza tregua per tutto il 2015 per far sì che le avventure di Nathan Drake ricevano la conclusione che meritano."