Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Order 1886 vuole mostrare la potenza di PlayStation 4

The Order 1886 vuole mostrare la potenza di PlayStation 4

The Order 1886
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 21/06/2014
Ru Weerasuriya, co-fondatore di Ready At Dawn, è tornato a parlare di The Order 1886 nel corso di un'intervista, riferendo che lui ed il suo team vogliono mettere in mostra i muscoli dell'hardware di PlayStation 4 con il loro prodotto.
"Questa era il nostro dovere fin dalle prime fasi – mostrare con questo gioco che cosa può fare PlayStation 4 visualmente, graficamente e tecnologicamente. È stato il concetto guida che ce lo ha fatto creare" sono state le sue dichiarazioni.



"Si tratta di un titolo single-player" ha proseguito Weerasuriya, "vi dirò la verità: quando abbiamo cominciato a lavorare a questa IP, abbiamo preso in considerazione ogni direzione e pensiero su ciò che volevamo che questo gioco fosse. Poco dopo quella conversazione, decidemmo di renderlo un titolo solo single-player. Vedremo cosa succederà in futuro, ma questo sarà un gioco lineare e story-driven."

Weerasuriya ed Andrea Pessino sono poi tornati anche sul rinvio del gioco: "per noi era davvero importante avere la possibilità di tenere fede alle nostre promesse di realizzare il gioco che volevamo e farlo arrivare agli utenti" ha spiegato il primo, mentre il secondo ha raccontato che "un nostro amico molto saggio una volta disse: quando il gioco sarà sugli scaffali – o, in questo caso, pronto da scaricare – tutto ciò che potrete fare sarà scusarvi per le cose che non siete riusciti a realizzare. Avevamo una certa visione in mente e volevamo essere sicuri di avere il tempo sufficiente a dare ai giocatori ciò che si aspettavano da noi."