Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Kamiya sorpreso dalla non-retrocompatibilità di PS4, che ha scoperto solo oggi

Kamiya sorpreso dalla non-retrocompatibilità di PS4, che ha scoperto solo oggi

Platinum Games
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/05/2014
Hideki Kamiya, developer presso Platinum Games noto per aver lavorato a titoli di altissimo livello – come Resident Evil, Devil May Cry e Okami – sembra aver scoperto solo oggi la non-retrocompatibilità di PlayStation 4.
Inviando dei cinguettii sul suo profilo Twitter, lo sviluppatore si è dapprima chiesto se "su PS4 si possono giocare i giochi scaricati trasferiti da PS3?", e ha dovuto scontrarsi con le risposte dei suoi follower, che gli facevano notare che non è possibile utilizzare la nuova console di casa Sony per giocare ai titoli delle passate generazioni.

Dapprima preso dall'incredulità ("come? Non si può?" è stato il tweet immediatamente successivo), Kamiya si è poi chiesto "perché Sony hai fatto una cosa così maliziosa?", concludendo con "quindi chi ha comprato PS4 ha dovuto tenersi anche PS3?"