Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dead Nation: Apocalypse Edition, spiegati i 30fps

Dead Nation: Apocalypse Edition, spiegati i 30fps

Dead Nation

PS4

Sparatutto

Inglese coi sottotitoli in italiano

Sony

Disponibile dal 1 dicembre 2010 - 16 aprile 2014 (PS Vita)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/04/2014
Come sapete, poche settimane fa i ragazzi di Climax Studios hanno fatto esordire Dead Nation: Apocalypse Edition su PlayStation 4 – titolo che poi è stato anche inserito nella Instant Game Collection dedicata ad abbonati PlayStation Plus. Tuttavia, mentre Resogun, sempre a firma della finlandese Housemarque, gira a 60fps, è curioso notare come Dead Nation: Apocalypse sia stato bloccato a 30fps.
James Hawkins, executive producer per Sony Computer Entertainment Wolrdwide Studios XDEV Studio Europe, ha motivato questa scelta.

"Resogun ha il vantaggio di essere stato sviluppato specificamente con PS4 in mente, mentre Dead Nation è stato creato appositamente per PS3" ha esordito Hawkins. "A causa delle compelssità del gioco originale, e specialmente del modo specifico in cui l'originale utilizza l'architettura di PS3 per evitare di scendere sotto i 30fps, abbiamo deciso in partenza che era meglio concentrare i nostri sforzi su caratteristiche che fossero genuinamente nuove, ed assicurarci che il gioco avesse un aspetto solido a 30fps – come accade su PS3, ma in full HD e con grafica migliorata."