Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
ReviewTechUSA si esprime sull'aumento di prezzo di PS4 in Canada

ReviewTechUSA si esprime sull'aumento di prezzo di PS4 in Canada

PlayStation 4

PS4

Sony

29 Novembre 2013 - 15 settembre 2016 (Slim) - 10 Novembre 2016 (Pro)

A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 19/03/2014
Il noto vlogger Rich del canale ReviewTechUSA ha da poco caricato un video dove esprime il proprio punto di vista in merito all'aumento di prezzo di PS4 sul mercato canadese.
Come molti di voi sapranno, la console ammiraglia Sony ha visto un incremento di ben 50 dollari a partire dal 15 marzo, mentre sia giochi che accessori sono diventati più cari di 5 o 10 dollari a pezzo.
Se la motivazione ufficiale da parte di Sony è stata l'elevata richiesta della console sul (minuscolo ndr) mercato canadese, sia gli analisti che la stampa identificano il problema nel crollo di valore del dollaro canadese rispetto a quello americano.
A detta di Rich questa non è però l'unica motivazione, ma più che altro il colosso giapponese avrebbe aumentato il prezzo semplicemente perché "poteva farlo". La domanda che intelligentemente il vlogger si fa è: se Sony avesse avuto pessime vendite, e si fosse trovata nelle stesse difficoltà magari di Wii U, o con un'eco mediatica simile a quella ricevuta da Xbox One a causa dei disastri nel marketing, avrebbe comunque deciso di aumentare il prezzo a causa della svalutazione del dollaro? O magari avrebbe accettato di diminuire il proprio profitto, in un mercato comunque poco rilevante, pur di restare coerente con i consumatori? Quanto è corretto il fatto di sfruttare una posizione di vantaggio per operare giochi al rialzo e annullare la parola data al consumatore in merito al prezziario originale?
Lasciamo a voi la parola.