Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Soul Calibur Lost Swords: ecco perché è solo single player

Soul Calibur Lost Swords: ecco perché è solo single player

Soul Calibur: Lost Swords

PS3

Picchiaduro

Namco Bandai

6 febbario 2014 (JP) - 23 aprile 2014 (EU)

A cura di Antonello “AWesker” Buzzi del 20/05/2014
Soul Calibur Lost Swords è una completa esperienza single player, definendo una netta rottura con il passato, che ha visto la serie brillare per la capacità di essere divertente e competitiva se giocata insieme ad altri giocatori.



Intervistato da Siliconera, il produttore Masaaki Hoshino ha spiegato le motivazioni che hanno fatto decidere a Bandai Namco di concentrarsi nella modalità a singolo giocatore con Lost Swords.

"Le ragioni per cui il titolo è single player... beh, originariamente, pensavamo di includere un'opzione multiplayer, ma, dato che si era intenzionati ad un modello pay-to-win, eravamo preoccupati nell'avere una modalità multigiocatore online. Per tutti i nuovi utenti che avrebbero provato il gioco per la prima volta sarebbe stato assolutamente deludente combattere contro utenti con superiori equipaggiamenti e non volevamo avere quel tipo di impatto negativo sui nuovi giocatori.

In un'esperienza solo single player, avere una struttura pay-to-win non impedisce invece agli utenti di godersi il gioco.
"