Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Disponibile da oggi Beyond: Due Anime

Disponibile da oggi Beyond: Due Anime

Beyond: Due Anime

PS3

9 ottobre 2013 - 26 novembre 2015 (PS4) - 2 marzo 2016 (Collection)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 09/10/2013
Ellen Page, Willem Dafoe e Hans Zimmer, tre personaggi del panorama cinematografico internazionale che, per la prima volta, si trovano a lavorare insieme, ma questa volta il set di azione non è quello di un film, bensì del videogioco Beyond: Due Anime, disponibile da oggi, in esclusiva per PlayStation 3 (PS3).
La tecnica innovativa del performance capture – la stessa utilizzata in Avatar – gli attori professionisti, un copione di oltre 2000 pagine fanno di Beyond: Due Anime il prodotto più visionario di David Cage (Quantic Dream), “fondatore” del videogioco emozionale. E se i confini tra cinema e videogioco tendono ad assottigliarsi, Beyond: Due Anime non perde la sua identità e la sua vocazione spiccatamente videoludica. L’avvicinamento al mondo cinematografico non avviene per sottrazione, il giocatore si troverà alle prese con un’esperienza interattiva completa e immersiva e un gameplay dinamico, a cui si aggiunge la possibilità di entrare in empatia con le sorti della protagonista, Jodie, condividendone le emozioni e intervenendo, di volta in volta, nelle scelte e nelle azioni del personaggio tanto da cambiare il corso degli eventi.
Protagonista di Beyond: Due anime è Jodie Holmes (Ellen Page), una ragazza “difficile”, che il giocatore accompagna dagli 8 ai 23 anni in un viaggio alla scoperta di sé. Jodie possiede poteri soprannaturali e, sin da bambina, ha un legame psichico con un'entità invisibile chiamata Aiden. Impaurita e confusa da bambina, timida alla prima festa di compleanno, ribelle negli anni dell’adolescenza, agguerrita in missione, innamorata e tradita. Un’esperienza videoludica giocata attraverso gli stati d’animo della protagonista, in una narrazione che non segue l’ordine temporale degli eventi, ma è incentrata sul flash back, per garantire al giocatore una perfetta empatia con il personaggio. Willem Dafoe veste i panni di Nathan Dawkings, lo scienziato che si occupa di studiare Jodie e analizzare la sua relazione con Aiden nei primissimi anni della sua vita e che, nell’evolversi della trama, assume sempre di più il ruolo della figura paterna. Al giocatore è affidato il compito di prendere decisioni immediate che possono cambiare il corso degli eventi ed incidere sull’esito della narrazione che presuppone ben 23 possibili finali.
Beyond: Due Anime è un gioco che parla a un pubblico adulto che voglia vivere un'esperienza videoludica complessa in linea con tutti i grandi temi esistenziali: la vita dopo la morte, la crescita dell'individuo, le relazioni di amore filiale e di amicizia e la loro centralità nell'esistenza umana.