Hacker del PSN distrugge le prove

Un uomo di 23 anni di nome Todd M. Miller, sospettato di essere coinvolto in prima persona nell'attacco subito dalla console di casa Sony nel 2008, era stato condannato qualche tempo fa ad un anno di arresti domiciliari ma questo non gli ha comunque impedito di far danni: il presunto hacker ha infatti subito una seconda condanna per aver ostacolato un'indagine federale una settimana fa distruggendo tutti i computer di casa sua.
Miller si è difeso dalle accuse dicendo che anni fa era immaturo e ignorante, e che si trovava semplicemente al posto sbagliato nel momento sbagliato.
Data di uscita: Servizio disponibile dal 23 Marzo 2007
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.