Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Cage: <b>Quantic Dream</b> 'aperta' a Sony

Cage: Quantic Dream 'aperta' a Sony

Quantic Dream
A cura di Luca “Metalwing” Marletta del 09/03/2012
In un'intervista rilasciata durante il GDC, il co-founder di Quantic Dream David Cage ha dichiarato che la software house è "aperta" a diventare uno studio first-party della grande famiglia di Sony Worldwide Studios.

"Siamo aperti a tutte le opzioni ma, come ho già detto molte volte, non siamo uno studio focalizzato sul denaro.", ha dichiarato Cage nell'intervista, "E' un elemento importante, certo, ma non arriveremo mai a dire 'dimmi quanti soldi mi dai e io farò quello che vuoi'. Ciò che conta per noi è 'qual è il progetto, qual è la visione a lungo termine, vogliamo condividere una visione comune per lo studio?'. Siamo molto passionali: non sono solo io, ma anche un team dietro di me che è incredibilmente talentuoso e pieno di passione per quello che stiamo facendo, per quella che potrebbe essere la visione dello studio. E se tutto questo ha un senso, allora sì, perchè non affiliarci a Sony o ad un altro partner. Siamo aperti a tutte le opzioni.".

Cage ha poi ribadito che il futuro a lungo termine, tuttavia, sarà con la major nipponica per ora: "Siamo un'esclusiva di Sony in questo momento, quindi no, lavoriamo solo su PlayStation 3.".