Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Prima il dovere poi la <b>PS3</b>

Prima il dovere poi la PS3

PlayStation 3
A cura di Francesco “Mastelli Speed” Ursino del 19/01/2012
Piccola storia dal sapore decisamente casalingo.
Siamo a Lake Oswego, Oregon, periferia di Portland, dove lo sceriffo Andy Taylor sembra prendere sul serio ogni chiamata giunta alla centrale. Nella giornata di ieri, infatti, un bambino di 11 anni ha pensato bene di prendere la cornetta e chiamare il 911 per denunciare il "furto" della propria PS3, sequestratagli dalla madre; questa, dal suo canto, non aveva alcuna intenzione di rendere la merce fino a quando il figlio non avesse concluso le sue lezioni di piano.
L'operatore del centralino, sentita tutta la storia, rispose cosi al ragazzino:"tua madre può farlo".

E, secondo Oregonlive.com, è proprio quello che ha fatto.