Hacker PS3 vicino alla condanna

Un hacker tedesco, conosciuto nell'ambiente con il nome di "Graf_Chokolo", ha dichiarato di essere con ogni probabilità vicino ad una condanna che lo vedrà finire in carcere. Alexander Egorenkov, vero nome dell'imputato, è stato responsabile di un'azione di hacking su PS3 nel corso del 2010, cui Sony ha reagito facendo rimuovere ogni contenuto illegale dalla sua pagina web.

Ora Graf_Chokolo, che non riesce più a reggere il peso economico della battaglia legale contro la multinazionale giapponese, ha lanciato il seguente messaggio ai suoi supporter:

"Ciao ragazzi, non ci sono più fondi. Probabilmente finirò in galera presto, perché non possono pagare le spese processuali."

"Ma sono pronto a lottare per tutto quello che ho affermato e andare in galera anche per questo. Non è importante vincere, è più importante mostrare loro che siamo pronti a combattere, che non mi possono spaventare facilmente. Sì, sono pronto ad andare in prigione per ciò in cui credo e per i miei principi."

"La maggior parte delle persone probabilmente pensa che tutti gli hacker di computer e di kernel sono bambini deboli, nascosti in una cantina a mangiare pizza tutto il giorno e a scrivere software in cerca di attenzione. Forse, ma io non sono così. Ed un giorno uscirò e continuerò il mio lavoro, che significa molto per me."

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda.
Data di uscita: Fondata il 7 maggio 1946
Tags: | Sony | Sony
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.