Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Un torneo italiano per <b>Killzone 3</b>

Un torneo italiano per Killzone 3

Killzone 3

PS3

Sparatutto

Italiano

Sony

23 Febbraio 2011

A cura di Tommaso “FireZdragon” Valentini del 13/04/2011
Un pianeta distrutto dalla guerra che lotta disperatamente per ritrovare l’equilibrio: è questo quel che resta di Helgan, all’indomani della bomba atomica lanciata dall’esercito degli Helghast per vendicare la morte del dittatore Visari.
Tutti gli appassionati della saga KillZone, il gioco disponibile in esclusiva per PlayStation 3, sono chiamati a partecipare al torneo di Roma, che sabato 7 maggio trasforma la Città Eterna da antica capitale dell’Impero Romano a futuristica capitale dell’Impero dei Videogames. Un’agguerrita sfida tra clan composti da quattro giocatori che partecipano in modalità multiplayer. Buoni contro cattivi, amanti della libertà contro oppressori, ISA contro Helghast: i clan scelgono con quale fazione schierarsi nella più tradizionale delle contrapposizioni, ma nel più avveniristico degli scenari.

Per iscriversi al torneo basta collegarsi al sito ESL, creare il proprio account e registrare il proprio team di quattro giocatori seguendo le istruzioni. Dopo aver inviato la richiesta d’iscrizione si riceve un modulo, da compilare e spedire all’indirizzo info@killzone3torneoufficiale.it.
I team iscritti ufficialmente al torneo sono 32: 18 sono scelti dalla “waiting list” in base all’ordine di iscrizione, mentre 14 vengono selezionati in base a tornei e contest che si tengono online che permetteranno anche di aggiudicarsi il rimborso delle spese di viaggio e alloggio (maggiori informazioni disponibili su killzone3torneoufficiale)

Il torneo mette in palio un montepremi complessivo di 10.000,00 € e al clan vincitore spetterà un premio speciale, quello di decretare il destino del pianeta Helgan: troverà finalmente la pace a cui ambiscono i soldati ISA o verrà per sempre confinato a un destino di terrore e soprusi come previsto dagli Helgast?