GOG: Tre giochi EA diventano Origin free

EA ha deciso di lasciar uscire da Origin tre titoli molto interessanti: stiamo parlando di Dragon Age: Origins, Dead Space e SimCity 3000. Questi giochi sono ora disponibili sullo store GOG.com in versione DRM-Free e vengono venduti a 7,99 euro (i primi due) e a 4,99 (il terzo).



Contenti di questi nuovi arrivi su GOG? Non sono giochi presenti sul mercato da qualche giorno, questo è vero, ma rimangono comunque ottimi titoli.
Vi invitiamo a rimanere con noi per tutte le novità sulle offerte proposte da GOG.
Data di uscita: Servizio disponibile dal 2008
Tags: | GOG.com
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 3
  • miticludus
    miticludus
    Livello: 6
    Post: 4435
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da YumiLil

    Secondo me, per questione di civiltà, dopo 2/3 anni un contenuto di qualunque forma dovrebbe avere accesso pubblico almeno sotto una certa fascia di reddito e dopo una 10 anni i diritti devono decadere. Inoltre dopo 2 anni le leggi dovrebbero obbligare ad una patch per eliminare i DRM che col tempo creano troppi problemi o rendono il gioco inutilizzabile. Il tutto sarebbe anche banale, basterebbe imporre alle piattaforme digitali di ricevere la certificazione statale di reddito ed accettarla, ci sono già altri obblighi, tipo assumere disabili in una certa percentuale e anche la povertà dovrebbe essere considerata un handicap specie in questioni di cultura. Adesso puoi accedere a libri, libri digitali, film, musica, spartiti etc in biblioteca, che anche i giochi siano considerati alla stessa stregua.
    patch per eliminare i drm? prodotto mio decido io cosa di devo fare.
  • T87
    T87
    Livello: 3
    Post: 3943
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Origin free? Guardate che sono usciti anni prima di Origin, nel caso di SC3000, addirittura prima di EA Download Manager. anzi, SC3000 non esiste neanche su Origin.
  • YumiLil
    YumiLil
    Livello: 0
    Post: 45
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Secondo me, per questione di civiltà, dopo 2/3 anni un contenuto di qualunque forma dovrebbe avere accesso pubblico almeno sotto una certa fascia di reddito e dopo una 10 anni i diritti devono decadere. Inoltre dopo 2 anni le leggi dovrebbero obbligare ad una patch per eliminare i DRM che col tempo creano troppi problemi o rendono il gioco inutilizzabile. Il tutto sarebbe anche banale, basterebbe imporre alle piattaforme digitali di ricevere la certificazione statale di reddito ed accettarla, ci sono già altri obblighi, tipo assumere disabili in una certa percentuale e anche la povertà dovrebbe essere considerata un handicap specie in questioni di cultura. Adesso puoi accedere a libri, libri digitali, film, musica, spartiti etc in biblioteca, che anche i giochi siano considerati alla stessa stregua.
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.