Valve si pronuncia sullo scandalo Counter-Strike e fa il punto della situazione

Vi abbiamo parlato in uno speciale, nei giorni scorsi, dello spinoso caso di gioco d'azzardo che si è costruito intorno a Counter-Strike, dopo che si sono generati in Rete dei veri e propri casinò virtuali sulle skin del gioco targato Valve. In caso vi foste persi i dettagli della vicenda, potete recuperarli nel nostro ricco speciale.



Dopo qualche giorno di silenzio, Valve stessa ha finalmente pubblicato una nota ufficiale, nella quale si espone sul fenomeno e dichiara che chiederà la cessazione delle attività collegate a Steam per i siti coinvolti nel fenomeno.

"Nel 2011, abbiamo aggiunto su Steam una feature che consentiva agli utenti di eseguire il trade-in degli oggetti, rendendo molto più facile ottenere gli oggetti che volevano. Da allora, un certo numero di siti di scommesse ha cominciato a usare a proprio vantaggio il sistema di scambio di Steam, e ci sono state alcune false supposizioni relative al nostro coinvolgimento con questi siti" si legge nella nota ufficiale, firmata da Erik Johnson.

"Vorremmo chiarire che non abbiamo nessuna relazione d'affari con nessuno di questi siti. Non abbiamo mai ricevuto denaro da questi. E Steam non ha un sistema che consenta di convertire gli oggetti in-game in moneta reale. Questi siti hanno messo insieme le loro operazioni in due passi. Prima di tutto, utilizzano le API OpenID per far dimostrare agli utenti la proprietà dei loro account e oggetti di Steam. Qualsiasi altra informazione che riescono ad ottenere dall'account Steam dell'utente, viene fornita manualmente da quest'ultimo, oppure ottenuta dal profilo della Community in caso sia pubblico. In secondo luogo, creano degli account Steam automatizzati che creano le stesse web call degli utenti Steam individuali."

"Utilizzare le API OpenID e fare le stesse web call degli utenti Steam per mettere su un business di gioco d'azzardo non è consentito né dalle nostre API, né dal nostro user agreement. Cominceremo ad inviare delle notifiche a questi siti, chiedendogli di cessare le operazioni mediante Steam. Andremo oltre, se necessario. Gli utenti dovrebbero tenere conto di queste informazioni, mentre gestiscono il loro inventario in-game e le loro attività di scambio."

Rimanete con noi per futuri aggiornamenti sulla vicenda, quando capiremo quale sarà la risposta dei siti alle azioni di Valve.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 7
  • miticludus
    miticludus
    Livello: 6
    Post: 4435
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pully X

    si ma quì succedeva l'opposto. ovvero a gente pagava soldi veri per skin digitali in siti esterni forse a braccetto con loro. a me sembra che gli converrebbe eccome. ovviamente spero per tutti i giocatori onesti che valve non c'entri niente
    mha, fanno già abbastanza soldi senza CSgo. non sono nemmeno in borsa, quindi non sono interessatissimi ai soldi
  • alexandrebato
    alexandrebato
    Livello: 6
    Post: 68
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Beh praticamente addio al gambling su siti esterni,come credo sia giusto e meno rischioso,soprattutto visto che una buona parte del fenomeno riguardava minorenni
  • Pully X
    Pully X
    Livello: 5
    Post: 4401
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da TheGoldSun

    Ne sono più che sicuro, non converrebbe. Vedi, il saldo steam... è moneta virtuale. Ha valore per te, ma per loro sono solo cifrette digitali. Tu ci spendi soldi veri, loro ti danno un credito equivalente, con cui puoi acquistare sulla piattaforma e sul market. Se quei soldi potessero essere portati "fuori" da Steam, sarebbe una perdita per Valve. No, sarebbe controproducente. E come dice giustamente Manux97 il market è davvero molto attivo quindi rimuoverlo non avrebbe nessuna convenienza.
    si ma quì succedeva l'opposto. ovvero a gente pagava soldi veri per skin digitali in siti esterni forse a braccetto con loro. a me sembra che gli converrebbe eccome. ovviamente spero per tutti i giocatori onesti che valve non c'entri niente
  • TheGoldSun
    TheGoldSun
    Livello: 4
    Post: 166
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pully X

    Sarà vero che non c'entrano? Mah....
    Ne sono più che sicuro, non converrebbe. Vedi, il saldo steam... è moneta virtuale. Ha valore per te, ma per loro sono solo cifrette digitali. Tu ci spendi soldi veri, loro ti danno un credito equivalente, con cui puoi acquistare sulla piattaforma e sul market. Se quei soldi potessero essere portati "fuori" da Steam, sarebbe una perdita per Valve. No, sarebbe controproducente. E come dice giustamente Manux97 il market è davvero molto attivo quindi rimuoverlo non avrebbe nessuna convenienza.
  • Pully X
    Pully X
    Livello: 5
    Post: 4401
    Mi piace 3 Non mi piace -2
    Sarà vero che non c'entrano? Mah....
  • Manux97
    Manux97
    Livello: 6
    Post: 959
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Zenox87

    ma togliere del tutto la feature e modificarla no?
    Il market è attivissimo, non lo toglierebbero mai.
  • Zenox87
    Zenox87
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    ma togliere del tutto la feature e modificarla no?
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.