Le Steam Machine sono un flop, vendute meno di 500.000 unità dal lancio

A quanto pare l'iniziativa "Steam Machine" di Valve non ha avuto il successo sperato. Infatti, stando ad un report di Ars Technica, sono state meno di 500.000 le unità vendute dal lancio, avvenuto sette mesi fa. Il dato proviene dal recente annuncio relativo alla vendita di oltre 500.000 unità di Steam Controller e, visto che sono stati conteggiati anche i joypad presenti in bundle con ogni Steam Machine, si deve presupporre che il numero di queste ultime sia decisamente minore.
Pensati come alternative alle classiche console casalinghe, le Steam Machine non sono altro che PC customizzati che girano su Steam OS. Proprio quest'ultimo è stato un notevole deterrente, in quanto si è dimostrato meno performante e compatibile del classico Windows, tagliando fuori, di conseguenza, una larga fetta della libreria Steam.

Data di uscita: dal 12 settembre 2003 su PC - marzo 2008 Mac - aprile 2011 PS3
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 31
  • Gando89
    Gando89
    Livello: 4
    Post: 618
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Francesco86

    solo cpu e gpu non rendono uguale un pc. Quali ram aveva il preassemblato? da quanti hertz? di che marca? che scheda madre aveva? che hd aveva? che ali aveva? La maggior parte dei preassemblati (per non dire tutti) pompano i titoli con gpu, cpu e ram, e magari la ram è da 1,3 mhz, manco ddr4, la mobo è una economica è l'hd è uno economico magari nemmeno sata 3. sono questi i dettagli che fanno la differenza.
    Va bhe non sto nemmeno a scrivere una risposta elaborata tanto è inutile. La questione era, visto che non avete capito tu e il tuo compare sopra, che uno che non capisce un caxxo di pc può farsi comunque qualcosa con cui giocare senza spendere tantissimo ovviamente sacrificando qualità, cosa che mi sembra di aver comunque scritto. Se siete abituati a spendere 3000 euro per un pc di fascia media (visto che si esagera lo faccio anche io) allora beati voi. Quello fatto da me non era di certo economico, si andava sui 1000 euro, forse qualcosa in più non ricordo, e con quelli oggi ci si fa bella robina. Ho citato i due componenti ovviamente più costosi e che fanno maggiormente la differenza, ma anche questo non è stato capito o volutamente ignorato per fare i saccenti citando gli hz della ram, che tra l'altro oltre una certa soglia diventano inutili ma.. più grosso ce l'ho meglio è giusto? E non la classe CL.. i sata 2 ormai dovrebbero costare più dei 3 perchè li vendono gli antiquari (ironico è! specifichiamo...) "Manco ddr4".. questa invece non la commento proprio.. Ad ogni modo love and peace.
  • Segyl
    Segyl
    Livello: 6
    Post: 391
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Sinceramente non ho mai capito a che target di clientela mirassero le SteamBox. Per i giocatori PC sono delle scatoline interessanti ma restano comunque meno convenienti di un PC assemblato con pezzi scelti di persona sia per prezzi che lista giochi. Per un giocatore console idem. Si trova davanti un PC con la libreria giochi castrata, a questo punto perchè non prendersi un pc o continuare sulle console che gli costa meno ed ha meno sbatti?
  • The gianmy
    The gianmy
    Livello: 4
    Post: 441
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Gando89

    Il doppio per un preassemblato.. Qualche mese fa ho messo insieme il pc di un amico.. Siamo andati a fare un giro alla MW e c'era un preassemblato quasi identico, cambiava poco, non ricordo esattamente cosa. Veniva fuori lo stesso prezzo di quello che l'avevamo pagato noi pezzo per pezzo. Non aveva l'ssd ma di sicuro stesso processore e la gpu. Ovviamente alimentatore e case saranno stati più scadenti, ad ogni modo dire il doppio è la solita esagerazione. Ci saranno state 150 euro a dire tanto (diciamo che era quello lo scarto tra il nostro e quello già fatto, ovviamente 150 in meno per noi) non sono pochi.. ma non sono il doppio. Componenti prese su amazon, non il più economico ma di certo il più sicuro. Quindi.. non facciamo gli esagerati su.
    non è questione di fare gli esagerati, la CPU e la GPU erano identiche e precise? Perfetto e sulle altre componenti sei sicuro? ram, scheda madre, alimentatore, case? Marche e modelli economici molto probabilmente. Se vuoi un prodotto di fascia medio-alta dire il doppio non è un'esagerazione, di certo non ballano 150 euro, se quello che avete assemblato già puntava al risparmio, anche messe da parte CPU e GPU, allora posso immaginare.
  • Francesco86
    Francesco86
    Livello: 4
    Post: 352
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Gando89

    Il doppio per un preassemblato.. Qualche mese fa ho messo insieme il pc di un amico.. Siamo andati a fare un giro alla MW e c'era un preassemblato quasi identico, cambiava poco, non ricordo esattamente cosa. Veniva fuori lo stesso prezzo di quello che l'avevamo pagato noi pezzo per pezzo. Non aveva l'ssd ma di sicuro stesso processore e la gpu. Ovviamente alimentatore e case saranno stati più scadenti, ad ogni modo dire il doppio è la solita esagerazione. Ci saranno state 150 euro a dire tanto (diciamo che era quello lo scarto tra il nostro e quello già fatto, ovviamente 150 in meno per noi) non sono pochi.. ma non sono il doppio. Componenti prese su amazon, non il più economico ma di certo il più sicuro. Quindi.. non facciamo gli esagerati su.
    solo cpu e gpu non rendono uguale un pc. Quali ram aveva il preassemblato? da quanti hertz? di che marca? che scheda madre aveva? che hd aveva? che ali aveva? La maggior parte dei preassemblati (per non dire tutti) pompano i titoli con gpu, cpu e ram, e magari la ram è da 1,3 mhz, manco ddr4, la mobo è una economica è l'hd è uno economico magari nemmeno sata 3. sono questi i dettagli che fanno la differenza.
  • Gando89
    Gando89
    Livello: 4
    Post: 618
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da The gianmy

    Ho letto e riletto il post che ti ha scritto yumi eppure non ho trovato insulti o attacchi personali che tu hai prontamente utilizzato all'inizio della tua risposta...complimenti. Io non avevo mai comprato neanche mezzo componente pc fino a 3 anni fa, ma ad un certo punto, avendo la disponibilità economica, ho deciso che era giunto il momento di assemblarmi un bel mostriciattolo, sono partito da zero ma cercando su internet trovi molte configurazioni anche a seconda del budget (non dovrai mai partire da zero perchè troverai su internet almeno 3 valide configurazioni diverse già pronte per una data fascia di prezzo) e spiegazioni sulla scelta dei componenti, perchè una scheda madre invece di un'altra, potenza dell'alimentatore, raffreddamento, niente che un ragazzo medio non possa fare, non serve una laurea in ingegneria informatica, ma bisogna avere quel pizzico di passione e di voglia per farlo ovviamente, a meno che non si voglia spendere il doppio per un pre-assemblato. Non è una cosa da eletti come dici tu perchè su internet ci sono valanghe di discussioni e tutorial ma ripeto bisogna avere la voglia e la passione di informarsi a riguardo.
    Il doppio per un preassemblato.. Qualche mese fa ho messo insieme il pc di un amico.. Siamo andati a fare un giro alla MW e c'era un preassemblato quasi identico, cambiava poco, non ricordo esattamente cosa. Veniva fuori lo stesso prezzo di quello che l'avevamo pagato noi pezzo per pezzo. Non aveva l'ssd ma di sicuro stesso processore e la gpu. Ovviamente alimentatore e case saranno stati più scadenti, ad ogni modo dire il doppio è la solita esagerazione. Ci saranno state 150 euro a dire tanto (diciamo che era quello lo scarto tra il nostro e quello già fatto, ovviamente 150 in meno per noi) non sono pochi.. ma non sono il doppio. Componenti prese su amazon, non il più economico ma di certo il più sicuro. Quindi.. non facciamo gli esagerati su.
  • The gianmy
    The gianmy
    Livello: 4
    Post: 441
    Mi piace 3 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Neo92

    Madonna, ti ha proprio bloccato la crescita il lavoro che facevi di assistenza PC. Rilassati! Comunque ti dico che sto provando, da ignorante in materia, ad informarmi da qualche tempo, e sinceramente quando nei vari tutorial si cominciando a sciorinare nomi, numeri, codici, e caz*i vari, comincio a perdermi. Come assemblarlo fisicamente un PC ( più o meno ) l'ho capito, non è granché complicato, visto che RAM, processore, schede video, e scheda madre hanno i loro rispettivi alloggiamenti ( poi quando subentrano tubi per il raffreddamento a liquido e paste termiche varie, le cose si complicano non poco ). Il problema rimane sapere delle varie compatibilità, di che potenza ha bisogno in termini di alimentazione la tua configurazione per funzionare, di che raffreddamento, eccetera. Rimane un po un casino. Ripeto, dall'alto delle conoscenze che uno ha in materia, è anche facile parlare, ma per il ragazzo medio è una gran sfaticata. E comunque per "diritto" non intendevo un diritto costituzionale, era un semplice modo di dire. Non voglio dire che il gaming è il più importante dell'emergenza delle pensioni in Italia. Cristo, non credevo che fosse necessario specificare anche queste cose. Intendevo che è giusto che chi è più capace aiuti chi lo è di meno, in questo, come in tutti gli altri ambiti. Quindi c'è poco da prendere in giro.
    Ho letto e riletto il post che ti ha scritto yumi eppure non ho trovato insulti o attacchi personali che tu hai prontamente utilizzato all'inizio della tua risposta...complimenti. Io non avevo mai comprato neanche mezzo componente pc fino a 3 anni fa, ma ad un certo punto, avendo la disponibilità economica, ho deciso che era giunto il momento di assemblarmi un bel mostriciattolo, sono partito da zero ma cercando su internet trovi molte configurazioni anche a seconda del budget (non dovrai mai partire da zero perchè troverai su internet almeno 3 valide configurazioni diverse già pronte per una data fascia di prezzo) e spiegazioni sulla scelta dei componenti, perchè una scheda madre invece di un'altra, potenza dell'alimentatore, raffreddamento, niente che un ragazzo medio non possa fare, non serve una laurea in ingegneria informatica, ma bisogna avere quel pizzico di passione e di voglia per farlo ovviamente, a meno che non si voglia spendere il doppio per un pre-assemblato. Non è una cosa da eletti come dici tu perchè su internet ci sono valanghe di discussioni e tutorial ma ripeto bisogna avere la voglia e la passione di informarsi a riguardo.
  • Likeawhite
    Likeawhite
    Livello: 1
    Post: 41
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pierangelo

    sono state un flop per parecchie ragioni, una su tutte, la quantità esagerata di steam machine vendute ai prezzi più disparati e con caratteristiche di sistema diverse una dal altra. Semplicemente, gabe e la sua compagnia avrebbe dovuto mettere i diritti esclusivi sulla sua idea e sviluppare da sè le proprie steam machine, se fossero riusciti a creare console da gioco con la potenza di un computer di fascia media - medio/alta e con l'intero catalogo di steam a disposizione, avrebbero avuto LETTERALMENTE il mercato videoludico ai loro piedi, poichè il fattore plug and play unito alla potenza di una macchina da gioco semi professionale (che a mio avviso avrebbero potuto far uscire tranquillamente sul mercato ad un prezzo di 500/600 euri) li avrebbe portati ad unire tutte le categorie di videogiocatori sotto la loro bandiera nera, senza considerare che questo avrebbe portato ad un innalzamento della qualità di tali consolle anche dal fronte microsoft e sony, in quanto per stare al passo con la nuova arrivata avrebbero tentato di produrre consolle più potenti a prezzi sempre più competitivi; E, a dimostrazione di questo basta vedere quello che sta succedendo con sony e i visori per la realtà virtuale, i quali per poter funzionare necessitano di un hardware decente, cosa che le ""moderne"" console non hanno, e quindi loro che fanno? sviluppano una play station 4.5
    500/600 euro hai un hardware medio-basso..Mancano i costi del case,pad e la manodopera e il profitto di chi la vende.. Diciamo che il prodotto finito sarebbe arrivato nelle nostre case sui 750 euro.. Non avrebbe avuto senso,infatti è questo che è successo con le steam machine.. Magari con un windows avrebbe avuto più senso ma cosi' non è stato.. A questo punto chi aveva adocchiato le steam machine faccia quel passettino e si faccia un pc gaming..
  • Gandino
    Gandino
    Livello: 7
    Post: 2245
    Mi piace 4 Non mi piace -1
    Mi chiedo come valve abbia potuto fare una boiata simile. Poi guardo cosa hanno combinato Nintendo e MS ultimamente e mi chiedo: ma quanti raccomandati ci sono nei settori marketing delle grosse compagnie??? Bastava prendere un giocatore medio per farsi spiegare gli enormi errori a cui le steam machine sarebbero andate incontro. PS:sto sito ha enormi problemi di impallamento fate qualcosa
  • Pierangelo
    Pierangelo
    Livello: 7
    Post: 2339
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    sono state un flop per parecchie ragioni, una su tutte, la quantità esagerata di steam machine vendute ai prezzi più disparati e con caratteristiche di sistema diverse una dal altra. Semplicemente, gabe e la sua compagnia avrebbe dovuto mettere i diritti esclusivi sulla sua idea e sviluppare da sè le proprie steam machine, se fossero riusciti a creare console da gioco con la potenza di un computer di fascia media - medio/alta e con l'intero catalogo di steam a disposizione, avrebbero avuto LETTERALMENTE il mercato videoludico ai loro piedi, poichè il fattore plug and play unito alla potenza di una macchina da gioco semi professionale (che a mio avviso avrebbero potuto far uscire tranquillamente sul mercato ad un prezzo di 500/600 euri) li avrebbe portati ad unire tutte le categorie di videogiocatori sotto la loro bandiera nera, senza considerare che questo avrebbe portato ad un innalzamento della qualità di tali consolle anche dal fronte microsoft e sony, in quanto per stare al passo con la nuova arrivata avrebbero tentato di produrre consolle più potenti a prezzi sempre più competitivi; E, a dimostrazione di questo basta vedere quello che sta succedendo con sony e i visori per la realtà virtuale, i quali per poter funzionare necessitano di un hardware decente, cosa che le ""moderne"" console non hanno, e quindi loro che fanno? sviluppano una play station 4.5
  • sawada91
    sawada91
    Livello: 2
    Post: 679
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Strano, e si che ormai basta mettere un "da gaming" nel nome e la gente compra all'istante.
  • YumiLil
    YumiLil
    Livello: 0
    Post: 45
    Mi piace 2 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da Neo92

    Non ho capito perché sei così incaz*ato
    Ma figurati, non ti conosco neanche e hai tutta la libertà di esprimere un pensiero anche quando sbagliato per mancanza di conoscenza del settore, per carità ci mancasse che tutti dobbiamo sapere tutto Appunto per questo spiegavo i limiti del tuo legittimo pensiero. Ti ho già ampiamente detto che basta pochissimo per montarsi un pc, non è elitario per la difficoltà ma solo per lo sbattimento che solo gli appassionati si vogliono fare e ho chiarificato anche questo concetto con i sacrifici che un appassionato incontra. A 10 anni ti pare che una persona possa essere un esperto e ti informo che io sono per la semplicità infatti consiglio a tutti quelli che non giocano di comprarsi un Mac! Overcloccare non è da esperti, non l'ho fatto e non lo farò mai, ne serve! Per settare basta il manuale e un po' di inglese base da scuola media. I giochi non sono un diritto, per carità fossi presidente del consiglio lo metterei nella costituzione, non vale la pena sopravvivere e lavorare duramente se poi non veniamo ricompensati, pensa solo ai veri diritti che sono lesi continuamente tutti i giorni come quello a lavoro o alla salute e perdono il confronto a "giocare", è un hobby e come tutte le passioni crescono con l'impegno e l'esercizio, che fai, vai a comprarti i modelli pre-montati se non se bravo a mettere la colla, ti impegni e lo fai! L'assemblaggio, ti assicuro, è facile, facilissimo, l'ho visto fare a cerebrolesi e i miei ultimi 2 pc li ha montati la mia ragazza senza mai averlo fatto prima, anzi abbiamo dovuto litigare per chi doveva montare il il mio primo raffreddamento a liquido, ci tenevo! Scusami ma se cerchi in google trovi forum interi che aiutano a configurarti ed assemblarti un pc ed esistono da più di 10 anni e trovi delle persone cortesi e simpatiche che ti aiutano anche nelle cosa banali chiarissime sui manuale, su youtube trovi di tutto fino nei minimi dettagli, la parte più difficile e montare la cpu, cerca "spalmare pasta termica cpu" e vedrai quanti video ci sono, li trovi anche per le singole marche di pasta termica. Gli youtuber fi professione lasciali perdere, sono spettacolo, lo dicono anche loro, però se cerchi i video tutorial vedi solo la spiegazione senza commenti, non posso fare pubblicità ma ci sono anche i video di siti internet specializzati Italiani famosi con le comparative e le spiegazioni sui vari pezzi, vuoi mettere la goduria di scegliere le ventole che più preferisci, fa parte del gioco e comunque al negozio di PC i pezzi devi comunque dirglieli tu perciò quelle ricerche le devi sempre fare. Io ho una Ati R9 285 comprata scontatissima su amazon :P ed è stata pure una pessima scelta ma non avevo soldi a sufficienza e non è neanche liquidata perché avevo soldi solo per la cpu. Ci ho messo 3 mesi di letture ad imparare come funzionava il raffreddamento a liquido fin nei minimi dettagli, nessuno nasce con le nozioni in testa si studia anche tantissimo per imparare ed è stata la parte più bella ed appassionante, poi è venuta la parte più brutta quando a causa dei pochi soldi sono stato costretto a rivedere al ribasso per 20 giorni le componenti cercando di mantenere un equilibrio prestazionale. Ti ripeto che gli eletti non esistono, è facilissimo, solo che se non studi è ovvio che lo monti male e lo bruci, rimane il fatto che il negozio ci deve giustamente guadagnare se vuoi dargli quei 1000 euro in più sono affari tuoi ma nessun negozio rischia per vendere 1-2 pc all'anno di quel tipo. Se proprio ci tieni vai sui siti online di annunci e trovi una marea di ragazzi che per 30-50 euro all'ora ti fanno tutto il lavoro, lo facevo anche io solo che poi non sopportavo più perdere 1 ora di viaggio per fare assistenza e scoprire che avevano staccato la presa della corrente e non mi volevano pagare l'ora persa per loro. Un mio vecchio amico faceva proprio le configurazione per lavoro, ti mandava poi i link dei vari negozi dove comprare i pezzi, tu li portavi da lui, 100 euro per il montaggio e 200 euro per aiutarti e spiegarti il montaggio ma anche lui si è rotto però ne trovi quanti ne vuoi. p.s. chi si dichiara esperto è sicuramente un incapace, la prima dote di un vero esperto è l'umiltà, si studia, ci si informa e non c'è nessuna vergogna ad andare a chiedere sui forum, per il mio raffreddamento a liquido ho aperto un topic su un forum importante anche se già avevo le idee chiare e mi hanno dato i loro pareri, poi in Italia siamo anche fortunati, il riferimento per il raffreddamento a liquido (direi l'unico perciò non è pubblicità) è ybris-cooling e il proprietario è un santo in terra, mi ha modificato l'ordine almeno 4 volte con una cortesia enorme, più di così.
  • Rothssj
    Rothssj
    Livello: 4
    Post: 1277
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Questa è la dimostrazione di quando qualcuno fa le cose per conto suo senza fare i conti con l'utenza e il marketshare.. Massì facciamo un nostro OS dove ci gira 1/100 del catalogo steam. Steam deve il suo successo a Windows.
  • Gando89
    Gando89
    Livello: 4
    Post: 618
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Neo92

    Il problema dei preassemblati ( da quello che ho capito ) è che nella maggior parte dei casi non sono aprili e modificabili. Se devi comprare un pc, non apribile, che ti fa girare tutto ad ultra per un paio d'anni, e che poi comincia a perdere colpi, fino a che dopo 5 anni è già vecchio e stravecchio ed è da cambiare con un nuovo preassemblato non apribile, tanto vale comprare una console, e tenersela stretta. Si gioca con una grafica inferiore, si rinuncia alle esclusive pc, e ci si tiene stretta quella. Gli assemblati invece non hanno questo problema. Se uno ha una 960 della Nvidia che non gli regge più granché bene i giochi in uscita, esce, va in negozio, si compra una 980, o una 1080 ed ha fatto. Magari non funziona così semplicemente come ho detto io, ma il concetto è quello. Se non si possono modificare ed aggiornare nel tempo, tanto vale tenersi le console.
    Ma i preassemblati sono semplicemente pc desktop già fatti, nel senso che non ti scegli te i componenti ma hai questo questo e questo: ti piace bene, non ti piace prendi quell'altro.. Mica sono scatole nere. Certo che puoi aprirli. La questione è la stessa, uno che prende un preassemblato non sa nemmeno cosa vuol dire upgradare. Le catene prendono 1000gpu x, 1000cpu y, 1000 case, 1000 qui 1000 là e ti fa 1000 pc tutti uguali che può rivendere ad un prezzo decente perchè avendo preso stock di 1000 qualsiasicosa ha pagato relativamente poco..
  • Neo92
    Neo92
    Livello: 5
    Post: 68
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Gando89

    Io so che il mio primo desktop (e anche l'unico) l'ho avuto quando alle superiori mi hanno dato un buono di bho.. 150 euro per appunto farsi il fisso, cosa che nn credo esista più oggi comunque.. All'epoca non capivo assolutamente nulla in materia e non mi interessava nemmeno, sapevo solo che sicuramente era meglio farselo assemblare piuttosto che prenderlo già assemblato. Sono andato in negozio e me lo sono fatto fare sulla fiducia perchè come dici tu non esisteva tutta l'informazione di cui si dispone oggi (parliamo di una dozzina di anni fa). Il risultato è stato che ho avuto il mio pc. Quando ho iniziato a capirci qualcosa sono arrivato alla conclusione che alla fine mi avevano montato un pc con componenti già vecchi all'epoca, facendo i furbi, perchè appunto, uno che non ne capisce un tubo.. non ne capisce un tubo. Questa è stata la mia esperienza coi negozi di pc. La gente che ci va, secondo la mia idea, è gente che non capisce veramente un tubo, ma sinceramente coi prezzi dei preassemblati che stanno sempre scendendo non capisco chi possa andare in un negozio di pc oggi. Se non capisci niente lo prendi già fatto in qualche grossa catena, sicuramente qualcosa che ti soddisfa c'è, in generale. Se ne capisci qualcosa i negozi li eviti come la peste perchè ormai mi spiace dirlo ma si fa tutto online. Spesso ho cercato qualche posto fisico dove andare a farmi un giro solo per poter toccare con mano, vedere ed odorare vero hardware, ma se ne trovano sempre meno, e sempre meno forniti, e allora che senso ha andarci? Concordo con te sul fatto che la gente sia pretenziosa e fuori di testa, ma se vuoi un pc da 3000 euro a 700 vai da un'altra parte. Se invece hai un negozio di pc con 4 componenti pc.. che negozio è? Capisco i problemi che ci sono da quello che dici, che se non prendi in stock non ti caxano neanche, che gli stock son troppo grossi per dei negozietti ecc ma.. E poi chi non ha almeno un amico che oggi ne capisce qualcosa in più e che può suggerirti, montarti e consigliarti senza chiederti un centesimo?
    Il problema dei preassemblati ( da quello che ho capito ) è che nella maggior parte dei casi non sono aprili e modificabili. Se devi comprare un pc, non apribile, che ti fa girare tutto ad ultra per un paio d'anni, e che poi comincia a perdere colpi, fino a che dopo 5 anni è già vecchio e stravecchio ed è da cambiare con un nuovo preassemblato non apribile, tanto vale comprare una console, e tenersela stretta. Si gioca con una grafica inferiore, si rinuncia alle esclusive pc, e ci si tiene stretta quella. Gli assemblati invece non hanno questo problema. Se uno ha una 960 della Nvidia che non gli regge più granché bene i giochi in uscita, esce, va in negozio, si compra una 980, o una 1080 ed ha fatto. Magari non funziona così semplicemente come ho detto io, ma il concetto è quello. Se non si possono modificare ed aggiornare nel tempo, tanto vale tenersi le console.
  • PunkSora89
    PunkSora89
    Livello: 4
    Post: 151
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Neo92

    Non ho capito perché sei così incaz*ato con me solo perché sto dicendo la mia, datti una calmata, esiste ancora la libertà di pensiero in questo paese, finché non riformeranno pure quella. Per diffusione della cultura dell'assemblaggio, intendo che se più persone imparassero a farlo sarebbe meglio. Non vedo perché dovrebbe essere una cosa per pochi eletti come lo è ora. Poi, ok, ci sono dei geni come te che assemblavano PC a 10 anni, ok. Ma il problema di voi esperti di computer, è che proprio non riuscite a capire che per tutti gli altri è una cosa complicata, a volte complicatissima. Non tutti sappiamo mettere insieme mille cose diverse che siano compatibili tra loro, non tutti sanno settare, overclockare, e quant'altro, ma non vedo perché non debbano avere diritto di godere dei giochi ad ultra, se possono permetterselo. Qual'è la soluzione a questo punto? Rendere l'assemblaggio più accessibile. Per esempio potrebbero fare dei tutorial i siti specializzati, o perché no, anche Spazio.A me francamente stanno sul ca*zo le persone ( tipo alcuni youtuber di cui non faccio nomi per non scatenare flame ) che si sanno assemblare il PC ( o che magari se lo trovano già bello assemblato da un amico o da uno sponsor ) e poi sbraitano sul fatto che le persone si lamentano di non capirci nulla. Certo, comodo parlare quando ne capisci, o comunque parlare con una 1080 sotto il c*lo, regalata peraltro. Poi se tu desideri che il PC rimanga una cosa per pochi eletti, continua pure a pensarla così, che ti devo dire
    Non voglio stare a tirarmi dietro ad una diatriba ma...credo che YumiLil intendesse banalmente che, un negoziante, il lavoro di assemblaggio deve farselo pagare bene perchè dai pezzi del PC in se il guadagno è scarso quindi bisogna far valere la propria manodopera. (Con tutti i problemi che ne derivano che ha già spiegato e non c'è bisogno di ribadire.) Per quanto riguarda il discorso di "cultura" dell'assemblaggio...beh c'è poco da dire nessuno nasce sapendo come fare. Ti garantisco che su internet trovi maree di siti e videotutorial per assemblare un PC custom anche se hai zero esperienza. Semplicemente bisogna studiarselo come ogni volta che si vuole imparare qualcosa di nuovo. Comunque non richiede molto tempo, ed è un tipo di cosa abbastanza accessibile per chiunque. In sostanza la possibilità di farsi una cultura di questo genere c'è già. Pace e amore, non litigate. XD
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.