Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Crytek presenta il nuovo CryEngine V

Crytek presenta il nuovo CryEngine V

CryEngine
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 16/03/2016
Crytek ha aperto la Game Developers Conference 2016 annunciando l'arrivo di CryEngine V, la versione più accessibile, potente e ricca di funzionalità del proprio tool di sviluppo all-in-one mai presentata fino ad oggi.
Questo engine debutta oggi con un modello di business “Pay What You Want”, offrendo agli sviluppatori di tutto il mondo l'accesso totale al codice sorgente completo e alle feature del motore a seconda del loro budget, e senza l'obbligo di pagare royalty o spese aggiuntive.
Gli utenti che decidono di dare un contributo per l'utilizzo di CryEngine V possono allocare fino al 70% della somma al nuovo Indie Development Fund di Crytek, un programma di sovvenzioni che vedrà Crytek sostenere direttamente i progetti indie più promettenti di tutto il mondo. Il nuovo Marketplace, inoltre, consentirà agli sviluppatori di accedere alle singole funzionalità provenienti dalla libreria Crytek.
CryEngine V offre supporto esteso per gli attuali strumenti hardware di realtà virtuale. Il motore di Crytek consentirà ora agli utenti di creare esperienze VR per PlayStation VR, OSVR, HTC Vive e Oculus Rift. Ecco alcune delle novità introdotte:

C # Enabled: Una nuova API che consente agli sviluppatori che conoscono C# di iniziare subito a elaborare script con CRYENGINE V.

Low Overhead Renderer rielaborato: Aumenta significativamente le prestazioni degli strumenti hardware odierni nelle applicazioni grafiche intensive.

Supporto DirectX 12: Utilizza l'ultimo sviluppo di DirectX per un maggiore controllo delle risorse hardware.

Volumetric Cloud System Avanzato: Ottimizzato per VR, per dare alle nuvole piena rappresentazione spaziale 3D con maggiore qualità e con il minimo calo di prestazioni.

Nuovo Particle System: Per creare effetti fluidi in tempo reale, gestiti quasi interamente nella GPU.

Un nuovo launcher e interfaccia utente: Esplora CRYENGINE in modo intuitivo grazie alla struttura snella dell’interfaccia utente, che include il reallineamento di alcune caratteristiche e nuovi raggruppamenti di icone.

Supporto di FMOD Studio: consente una maggiore flessibilità nella selezione di audio middleware.

CryEngine Answers: un canale dedicato in cui la comunità CRYENGINE potrà condividere domande e risposte.