Microsoft promette ai giocatori: miglioreremo Windows Store

Microsoft sta cercando di concentrarsi sempre di più su Windows 10, offrendo ai videogiocatori la possibilità di giocare agevolmente sui loro PC. In particolare, la casa di Redmond punta anche al suo store proprietario, Windows Store, nel tentativo di offrire un'alternativa a Steam. Di recente, vi abbiamo riferito che, ad esempio, Quantum Break arriverà anche su PC, oltre che su Xbox One, ma lo farà solo su Windows Store.



Tuttavia, alcuni hanno fatto notare che le versioni dei giochi vendute proprio sullo Store, hanno alcune limitazioni rispetto a quelle presenti su Steam: il recente Rise of the Tomb Raider, ad esempio, non supporta la tecnologia SLI, non consentendovi di usare schede grafiche multiple. Una feature che, invece, è abilitata se acquistate il gioco dal catalogo digitale Valve.

Phil Spencer, interrogato in merito da un giocatore su Twitter, ha dichiarato di essere a conoscenza delle mancanze di cui gli utenti si lamentano, ed ha anticipato che "abbiamo in piano delle migliorie." Attendiamo quindi annunci da parte della compagnia. Intanto, trovate qui sotto il tweet inviato dal leader di Xbox:

Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 13
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SimpalleoMan

    Porca miseria, non credevo ci fossero tutti questi problemi... Mi hai chiarito perfettamente le idee, grazie
    Di nulla, figurati.. e mi stavo pure dimenticando una cosa che per alcuni è molto importante, non c'è la possibilità di usare software di registrazione come FRAPS o Dxtory, cosa che renderà senz'alro felicissimi gli youtubers abituati ad usarli..
  • SimpalleoMan
    SimpalleoMan
    Livello: 6
    Post: 1113
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DoubleBarrel

    Praticamente impone pesanti limitazioni a tutta quella che è sempre stata la configurabilità dei giochi su PC, come configurazioni SLI/Crossfire non utilizzabili (e ciao ciao a chi ha buttato soldi in schede video aggiuntive), V-Synch sempre abilitato (e buonanotte a chi butta soldi in monitor a 120+hz), fullscreen esclusivo non attivabile (e la scheda video si deve continuare a renderizzare tutte le altre finestre del desktop anche se in primo piano hai solo il gioco -> peggiori prestazioni), nessuna possibilità di usare iniettori di shader come SweetFX (e tanti saluti a chi interessa), nessun overlay possibile (una salutata nelle costole a tutti i benchmark in tempo reale utili a ottimizzare le prestazioni), neesuna possibilità di linkare a Steam, pertanto nessuna interazione con gli amici e nessuna possibilità di utilizzare ad esempio lo Steam controller, nessuna possibilità di usare macro per mouse/tastiera o controller, nessuna possibilità di usare controller D-Input ovvero che non siano quello della 360 o della One che viaggiano su X-Input, nessuna possibilità di usare mod di alcun tipo, eccetera. In più, essendo lo store una caratteristica integrata del sistema operativo e fornendo i giochi in formato UWP, questi funzionano (peggio che su Steam) solo su Windows 10 e maluccio grazie al nuovo formato applicativo, infine lo store non ha una vera e propria politica di reso ma se uno ha dei problemi può parlare con qualcuno del personale Microsoft, tuttavia senza alcuna specifica garanzia di assistenza o di rimborso. Questo e quanto a cui va incontro chi acquista giochi di un certo calibro dallo store di Windows 10. Il formato UWP è nato per garantire la massima interoperabilità tra applicativi mobile e PC, in modo da poter usare la stessa applicazione sia su uno smartphone che su tablet quanto su PC, rende possibile utilizzare "così com'è" un applicativo mobile su un PC che abbia Windows 10 come sistema operativo, ma è assolutamente inadatto allo scopo di gestire giochi direttamente compilati per PC.
    Porca miseria, non credevo ci fossero tutti questi problemi... Mi hai chiarito perfettamente le idee, grazie
  • ministro
    ministro
    Livello: 6
    Post: 897
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da II ARROWS

    Quei limiti sono solo del gioco, UWP non vieta l'uso di SLI.
    Anche a me sembra strano, su Steam sicuramente funziona lo sli, su Microsoft store non ho mai provato, comunque sia, non vedo perché affannarsi quando potrebbero distribuire tramite steam, gfwl è stato un pessimo passato..
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SimpalleoMan

    Scusate la mia ignoranza, ma cosa ha di tanto brutto questo Store? Vorrei saperlo perché in futuro vorrei acquistare Quantum Break da li (essendo esclusiva). :0
    Praticamente impone pesanti limitazioni a tutta quella che è sempre stata la configurabilità dei giochi su PC, come configurazioni SLI/Crossfire non utilizzabili (e ciao ciao a chi ha buttato soldi in schede video aggiuntive), V-Synch sempre abilitato (e buonanotte a chi butta soldi in monitor a 120+hz), fullscreen esclusivo non attivabile (e la scheda video si deve continuare a renderizzare tutte le altre finestre del desktop anche se in primo piano hai solo il gioco -> peggiori prestazioni), nessuna possibilità di usare iniettori di shader come SweetFX (e tanti saluti a chi interessa), nessun overlay possibile (una salutata nelle costole a tutti i benchmark in tempo reale utili a ottimizzare le prestazioni), neesuna possibilità di linkare a Steam, pertanto nessuna interazione con gli amici e nessuna possibilità di utilizzare ad esempio lo Steam controller, nessuna possibilità di usare macro per mouse/tastiera o controller, nessuna possibilità di usare controller D-Input ovvero che non siano quello della 360 o della One che viaggiano su X-Input, nessuna possibilità di usare mod di alcun tipo, eccetera. In più, essendo lo store una caratteristica integrata del sistema operativo e fornendo i giochi in formato UWP, questi funzionano (peggio che su Steam) solo su Windows 10 e maluccio grazie al nuovo formato applicativo, infine lo store non ha una vera e propria politica di reso ma se uno ha dei problemi può parlare con qualcuno del personale Microsoft, tuttavia senza alcuna specifica garanzia di assistenza o di rimborso. Questo e quanto a cui va incontro chi acquista giochi di un certo calibro dallo store di Windows 10. Il formato UWP è nato per garantire la massima interoperabilità tra applicativi mobile e PC, in modo da poter usare la stessa applicazione sia su uno smartphone che su tablet quanto su PC, rende possibile utilizzare "così com'è" un applicativo mobile su un PC che abbia Windows 10 come sistema operativo, ma è assolutamente inadatto allo scopo di gestire giochi direttamente compilati per PC.
  • Reclo102
    Reclo102
    Livello: 2
    Post: 209
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da SimpalleoMan

    Scusate la mia ignoranza, ma cosa ha di tanto brutto questo Store? Vorrei saperlo perché in futuro vorrei acquistare Quantum Break da li (essendo esclusiva). :0
    In poche parole restrizioni su restrizioni,gli sconti che ti fa steam te li sogni e Microsoft che può passare tutti i tuoi dati al governo mandando a vagare qualsiasi legge sulla privacy
  • II ARROWS
    II ARROWS
    Livello: 4
    Post: 2335
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Quei limiti sono solo del gioco, UWP non vieta l'uso di SLI.
  • SimpalleoMan
    SimpalleoMan
    Livello: 6
    Post: 1113
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Scusate la mia ignoranza, ma cosa ha di tanto brutto questo Store? Vorrei saperlo perché in futuro vorrei acquistare Quantum Break da li (essendo esclusiva). :0
  • Virtual
    Virtual
    Livello: 7
    Post: 434
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Siete ancora in tempo per ripensarci e non commettere altre boiate stile game for windows live.
  • pazzorik
    pazzorik
    Livello: 2
    Post: 366
    Mi piace 4 Non mi piace -4
    Già Steam ha limitazioni rispetto ad altre piattaforme tipo Gog, non parliamo di Microsoft che pur di avere il controllo assoluto su tutto assomiglia sempre di più al Grande Fratello di Orwell, non mi piace per niente la piega che sta prendendo in quanto a violazione privacy del singolo ( il contrario di quello che sta succedendo con Apple che la tutela anche quando non dovrebbe ). Dicono che tutti i dati registrati nei server Microsoft sono criptati e non sono MAI decriptati se non su esplicita richiesta dell'autorità giudiziaria. Voi ci credete? Sono l'unico a sentirsi perennemente osservato quando accendo il pc, la console o il telefono?
  • phoenix1970
    phoenix1970
    Livello: 4
    Post: 653
    Mi piace 6 Non mi piace -1
    Mi domando perchè vogliono fare la guerra a Steam
  • Luca Menditto
    Luca Menditto
    Livello: 6
    Post: 1661
    Mi piace 2 Non mi piace -3
    Quindi lo chiudono o.o!?!?!? yeeeeeeeeeeeeeeeee
  • Reclo102
    Reclo102
    Livello: 2
    Post: 209
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Solo una cosa chiedo : Ridateci i .exe !
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 15 Non mi piace -7
    Miglioratelo chiudendolo e rilasciando i giochi su Steam senza tante menate, non è che dovete regalarli i giochi, eh, ve li pagano lo stesso e non dovete neanche investire tempo e denaro in tentativi che tanto saranno vani..
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.