Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ghost in the Shell Stand Alone Complex - First Assault: un nuovo personaggio

Ghost in the Shell Stand Alone Complex - First Assault: un nuovo personaggio

Ghost In The Shell First Assault Online
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 14/01/2016
Dopo il recente annuncio del programma Early Access di First Assault, Neople ha rilasciato il suo primo massiccio aggiornamento di contenuti, che introduce un personaggio nuovo di zecca all’interno dell’universo di "Ghost in the Shell: Stand Alone Complex”. Insieme ai nuovi contenuti, sconti fino al 40% sui pacchetti Early Access su Steam per un periodo di tempo limitato.

Maven è un nuovo agente donna che si unisce alla iconica Section 9, una forza d'elite di agenti da combattimento ciberneticamente potenziati, preposti alla tutela della società e alla lotta contro i terroristi informatici nelle strade illuminate al neon di un Giappone futuristico. Inclusi in questo importante aggiornamento vi sono anche: la nuova mappa "Porto", una prima versione della funzione di monitoraggio Ghost Screen, una serie di nuove armi da sbloccare e molto altro ancora.
Maven è un’esperta di guerriglia e di topografia, reduce da anni di servizio nell’esercito Sudamericano. Maven ha attirato a sé l’attenzione di Chief Aramaki durante un'operazione in cui, da sola, era riuscita a contenere un attacco di ribelli dopo che la sua intera squadra era stata eliminata. In seguito, si è unita alla Section 9 all'interno della quale ha dimostrato di essere piena di risorse e molto precisa. Il suo difficile passato però non la abbandona mai: ha giurato di distruggere il gruppo di ribelli che ha devastato il suo paese e ucciso la sua famiglia. Il cyberskill di Maven è una barriera termo ottica in grado di oscurare la vista. Al livello 2 di questa abilità le dimensioni della barriera aumentano, ma le barriere possono essere distrutte dai nemici.