Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Microsoft concede l'upgrade a Windows 10 anche a chi ha piratato i precedenti

Microsoft concede l'upgrade a Windows 10 anche a chi ha piratato i precedenti

Windows 10
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 18/03/2015
Microsoft sta spingendo con tutte le sue forze affinché il suo Windows 10 divenga il nuovo punto di riferimento per i suoi sistemi operativi. A quanto pare, la casa di Redmond è così determinata, che ha deciso di concedere l'upgrade gratuito al nuovo OS anche a coloro che sono in possesso di una copia pirata delle precedenti edizioni di Windows.



"Siamo felicissimi di lanciare Windows 10 quest'estate. Chiunque abbia un device qualificato può eseguire l'upgrade a Windows 10 – compresi coloro che hanno delle copie pirata" ha dichiarato un portavoce. "Riteniamo che i clienti comprenderanno col tempo il valore di una vera e propria licenza per Windows, e renderemo più semplice, per loro, avere delle copie legittime."