Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
L'ESRB ha emesso il suo verdetto sul violentissimo Hatred

L'ESRB ha emesso il suo verdetto sul violentissimo Hatred

Hatred
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 17/01/2015
Fin dal momento del suo annuncio, Hatred ha fatto abbondantemente parlare di sé per la vistosa violenza della quale il titolo sarà pregno – così forte che, inizialmente, la sua presenza su Steam Greenlight era stata perfino respinta da Valve. Come ormai saprete, la compagnia di Newell è poi dovuta tornare sui suoi passi, ed in questo momento il titolo di Destructive Creations ha vinto con abbondanza la campagna.



Così, eccolo arrivare alle scrivanie dell'ESRB, l'ente nordamericano che valuta i contenuti di un titolo per decidere la fascia d'età ideale per la sua fruizione: manco a dirlo, il gioco è riuscito ad ottenere il bollino AO, Adults Only, che si spinge oltre al noto "M for mature". L'ente ha spiegato che l'opera contiene "violenza, sangue e gore", e per questo motivo gli è stata assegnata una valutazione che lo relega rigorosamente ai maggiorenni.

Si tratta del secondo gioco a ricevere il bollino AO in Nord America per contenuti eccessivamente violenti, dopo il mai rilasciato Thrill Kill – dove gli smembramenti gratuiti erano all'ordine del gioco. Per sfortuna dei developer, Sony, Nintendo e Microsoft hanno adottato una politica che impedisce la pubblicazione di titoli AO sulle loro console, ed è anche vero che diversi publisher nordamericani non vogliono trattare né distribuire videogiochi che hanno ricevuto questa valutazione.
Se, quindi, i developer davvero vorranno provare a far arrivare Hatred al di fuori dei territori del PC, potrebbero avere una vita molto difficile in Nord America.

"Avrei preferito avere il rating standard M, perché con AO avremo dei problemi ad arrivare sulle console, in futuro" ha commentato un portavoce di Destructive Creations, "d'altro canto, credo che voi fan sareste rimasti delusi da una M. Sono curioso di vedere che valutazione ci darà il PEGI." E il PEGI 18+, aggiungiamo noi, sembra scontato.