Clan di cheater online cambia nome: si chiameranno Ci Dispiace

Il clan Arrow Gaming si era guadagnato fama e successo nel sud est asiatico grazie ai suoi successi in DOTA 2 – fino a quando non è stato scoperto che si trattava di un team di cheater (scommettevano sulle loro prestazioni influenzando poi i risultati di conseguenza), e sono stati per questo sciolti. Tuttavia, il gruppo ha deciso di riunirsi nuovamente, e di passare ad un nome che possa tentare di restituirgli un po' di credibilità online: si chiameranno infatti "We Are Sorry" (ossia "ci dispiace", ndr).



Riflettendoci, bisogna però valutare il fatto che la cosa può essere anche un'arma a doppio taglio, dal momento che prima di tutto un tale nome li renderà facilmente identificabili. Inoltre, sebbene abbiano deciso di fare il loro ritorno, bisogna anche far notare che le maggiori competizioni hanno comunque deciso di bannare i singoli componenti, e non il team. Qualsiasi nome portino, insomma, difficilmente potranno portare le loro "scuse" ad alti livelli.

Al momento, è stato consentito loro l'accesso ad un campionato vietnamita, con l'organizzatore che ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a lasciarli concorrere: "credo in loro. Le persone fanno errori tutti i giorni. Se nessuno li perdonerà, potrebbero dover smettere di giocare."

Ma, come si dice, chi è causa del suo mal...
Data di uscita: Disponibile - 20 dicembre 2012 (early access)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.