Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Elite: Dangerous: I giocatori chiedono un rimborso allo sviluppatore

Elite: Dangerous: I giocatori chiedono un rimborso allo sviluppatore

Elite: Dangerous

PC

Gioco di ruolo

16 dicembre 2014 - Estate 2015 (Xbox One) - 27 giugno 2017 (PS4)

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 20/11/2014
Qualche giorno fa lo sviluppatore Frontier Developments ha annunciato di non aver intenzione di inserire una modalità offline in Elite: Dangerous e, come prevedibile, questa scelta ha fatto arrabbiare molti giocatori e li ha spinti a chiedere un rimborso direttamente allo sviluppatore. Ecco come ha risposto il game director David Braben:

"Abbiamo iniziato a rispondere alle vostre richieste. I giocatori che hanno pre-ordinato Elite: Dangerous sul nostro store online e non lo hanno ancora provato possono chiedere un rimborso, mentre le richieste di quelli che hanno testato il titolo in fase alpha o beta non verranno accolte. Valuteremo ogni caso specifico tenendo in considerazione eventuali circostanze eccezionali."