Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ubisoft chiarisce le recenti dichiarazioni sull'ottimizzazione dei giochi PC

Ubisoft chiarisce le recenti dichiarazioni sull'ottimizzazione dei giochi PC

Ubisoft
A cura di Davide “Alexander” Dorino del 22/11/2013
L' associate producer di Assassin's Creed IV: Black Flag, Sylvain Trottier, ha rilasciato di recente alcune dichiarazioni sulle differenze nel processo di sviluppo tra console e PC, affermando che quest'ultima piattaforma, essendo aperta e adattabile, richiede una minore ottimizzazione rispetto all'hardware delle prime.

Queste parole, che sono state in parte fraintese e recepite fuori contesto facendo intendere che al al publisher non importi del mercato PC, hanno prevedibilmente scatenato l'ira e le perplessità dell'utenza Windows, costringendo Ubisoft a intervenire sulla questione per fare chiarezza.

Gabe Graziani, community developer presso Ubisoft Montreal, è intervenuto direttamente alla fonte sul sito Videogamer, precisando che la compagnia ha a cuore le versioni PC dei suoi giochi: "Se non ci preoccupassimo del PC, non ci preoccuperemmo di renderli disponibili e funzionanti sulle configurazioni di tutti i giocatori. Questo si che sarebbe un atteggiamento non curante". Inoltre, il dirigente ha aggiunto: "Per quanto riguarda, invece, le lamentele su Assassin's Creed IV: Black Flag, stiamo facendo del nostro meglio per correggere al più presto i problemi riscontrati. La grande varietà di configurazioni possibili spesso non ci permette di individuare i bug prima del lancio dei giochi e, sebbene ciò sia spiacevole, è inevitabile".