Nvidia non prevede tempi brevi per il supporto di G-Sync su atre GPU

La nuova tecnologia di Nvidia G-Sync, che promette di eliminare dai monitor i fastidiosi effetti visivi come tearing, lag e stutter, non sarà supportata in tempi brevi da altre GPU se non quelle della compagnia californiana. Infatti, come requisito per girare al meglio, il modulo richiede almeno un processore Kepler montato su una GTX 650Ti Boost. Ovviamente, tutte le future schede video Nvidia dovrebbero supportare nativamente G-Sync, ma non sarà così semplice per AMD e Intel, che dovranno adattarsi col tempo.

A confermare la questione ci ha pensato Tom Petersen, che ha precisato: "Non ci aspettiamo una compatibilità con altre schede video nell'immediato. Tra la GPU e il modulo G-Synch c'è molto lavoro che va affinato e ottimizzato, e questo ci porta via molto tempo, quindi non è detto che le altre VGA siano in grado di fare i medesimi compiti in modo naturale nel breve periodo. Kepler e le prossime schede video saranno in grado di gestire G-Sync, ma riguardo le altre GPU non è nostro compito far si che il modulo funzioni correttamente, e non credo investiremo il nostro tempo in questo".
Tags: | NVIDIA
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.