Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Continua il periodo di crisi per World of Warcraft

Continua il periodo di crisi per World of Warcraft

World of Warcraft

PC

Gioco di ruolo

Inglese

Leader

23 novembre 2004

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 12/09/2013
Secondo un rapporto a cura di Super Data Research sembra che i ricavi derivanti da World of Warcraft siano scesi del 54% in sette mesi e, sempre in questo rapporto, si suggerisce che la soluzione per Blizzard potrebbe essere quella di puntare su sistemi di microtransazioni e di passare al modello free-to-play:

"Ciò che generalmente avviene dopo un passaggio al free-to-play è un forte afflusso di nuovi giocatori e un picco nei ricavi che, se l'azienda riesce a sfruttare al meglio, può essere mantenuto. Bisogna tuttavia considerare che un passaggio completo al F2P sarebbe un cambiamento assolutamente radicale per World of Warcraft e quindi discuterne con i parametri attuali non ha molto senso."