Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Adolescente arrestato in Texas per alcuni commenti dopo una partita di League of Legends

Adolescente arrestato in Texas per alcuni commenti dopo una partita di League of Legends

League of Legends

PC

Strategico

Inglese

Riot Games

27 ottobre 2009

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 01/07/2013
Un diciottenne del Texas di nome Justin Carter è in carcere dal 27 marzo a causa di dei commenti scritti su Facebook dopo una partita giocata a League of Legends insieme agli amici. Il padre, Jack Carter, ha raccontato come si sono svolti i fatti:

" Si sono ritrovati su Facebook dopo aver giocato online e qualcuno deve avergli detto "Oh, tu sei pazzo, sei pazzo, sei incasinato nella testa." e Justin ha risposto "Oh si, sono veramente pazzo, ho intenzione di andare a sparare in una scuola piena di bambini e mangiare i loro cuori mentre battono ancora." "

Una donna, dopo aver letto la conversazione ed essersi resa conto che il ragazzo viveva vicino a una scuola, ha immediatamente chiamato la polizia che lo ha arrestato con l'accusa di minaccia terroristica: rischia otto anni di prigione.