Star Wars: The Old Republic ha raddoppiato i profitti grazie al free-to-play

Da quando a fine 2012 Star Wars: The Old Republic è passato al free-to-play il numero di giocatori ha ripreso a salire sino al più del doppio, portando di consegenza anche a un aumento dei profitti su base mensile, generati dai contenuti a pagamento e dalle microtransazioni. Il MMORPG di Bioware ed Electronic Arts è rinato grazie al modello di business F2P e le previsioni per il futuro paiono rosee, assicurando una buona longevità al gioco, che nel caso di MMO non è mai un fattore scontato, legati come sono alla base d'utenza.

Frank Gibeau, presidente di EA Labels, si ritiene soddisfatto dei risultati raggiunti: "Da novembre in poi abbiamo raggiunto il picco di più di 1.7 milioni di nuovi utenti. Ora il numero di giocatori si è stabilizzato a poco meno di mezzo milione. Il dato più interessante del servizio in questo momento è la crescita più che doppia dei ricavi mensili da quanto abbiamo introdotto questa opzione. Abbiamo intenzione di investire continuamente in nuovi contenuti con una cadenza di circa sei settimane tra aggiornamento e un'altro".
Data di uscita: Disponibile dal 13 dicembre 2011
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.