Phosphor Games spiega il perchè dell'interruzione della propria campagna fondi

Gli sviluppatori di Project Awakened hanno recentemente interrotto la propria campagna fondi. L'amministratore delegato dello studio, Justin Corcoran, ha spiegato i dettagli di questa scelta.

A quanto pare, Phosphor Games aveva scelto una campagna fondi privata per il proprio titolo open-world supereroistico dopo essere stati incitati a trovare un metodo di finanziamento alternativo.

"Avevamo solo fino all'inizio di maggio per decidere se mettere un team a lavoro su Project Awakened nel caso fosse stato finanziato e dovevamo comunque investire in qualcosa che avrebbe potuto generare entrate per lo studio. La campagna fondi privata non stava andando bene e dovevamo lavorare su altri progetti che erano in fermo, oltre al fatto che non sarebbe stato possibile decidere subito la direzione da prendere per i finanziamenti. Di fatto, abbiamo deciso di chiudere tutto e di restituire i soldi." ha dichiarato Corcoran.

Sebbene il finanziamento non sia andato a buon fine, secondo Cocoran adesso migliaia di giocatori sanno dell'esistenza di Project Awakened cosa che aiuterà sicuramente lo sviluppo del titolo ed ha aggiunto:

"Oltre alla comunità che ci supporta, alcuni investitori si sono fatti avanti per mostrarci il loro interesse. Niente è certo, ma è bello sapere che il gioco ha delle possibiltà di venire alla luce."
Data di uscita: TBA
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.