Zynga consolida diversi uffici negli Stati Uniti

Continua la ristrutturazione interna di Zynga, dopo gli exploit finanziari ben al di sotto di quanto inizialmente auspicato dei mesi scorsi e la recente chiusura di diversi giochi per Facebook come Cityville 2.

A farne le spese adesso è lo studio di Baltimora, creatore dell'appena citato gioco chiuso, che è stato chiuso ieri e ha visto licenziati i suoi 30 impiegati, che si uniscono al chief game designer Brian Reynolds.
Contemporaneamente, la compagnia ha inoltre riunito in edifici unici il personale presente in più uffici disseminati fra le città di New York, Austin e Dallas, risparmiando così le spese d'affitto.

A proposito di queste recenti azioni amministrative/manageriali, il COO di Zynga David Ko ha affermato che rietrano nel piano annunciato dopo la pubblicazione del report finanziario per l'ultimo quarto, in cui il Consiglio di Amministrazione ha deciso di favorire i franchise di maggiore successo come Farmville e di puntare sull'infrastruttura di rete e la redditività della compagnia in generale.
Tra le misure figurano delle linee guida per l'identificazione e la chiusura degli asset in perdita.

Nonostante i titoli prodotti da Zynga si basino sul modello "service based", Ko afferma che la compagnia presterà molta più attenzione ai primi segni che indicheranno la necessità di una chiusura anticipata dei giochi senza successo.
Data di uscita: Fondata nel gennaio 2007
Tags: | Zynga
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.