Sony Online è per il free-to-play

Sony Online Entertainment è diventata nel giro di pochi mesi una delle maggiori distributrici di software free-to-play. Il direttore della compagnia John Smedley è stato intervistato da Gamasutra, rilasciando interessanti informazioni riguardo il futuro di SOE. Dalle sue parole si evince che la strada intrapresa porterà al rilascio esclusivo di titoli free-to-play, in quanto tale nuovo mercato è molto più profittevole dell'ormai vetusto retail. Passare al modello gratuito è stata a suo avviso una delle mosse più sagge fatte negli ultimi anni.

"Adesso possiamo semplicemente mettere lì i nostri giochi e invitare la gente a provarli. Se sono di loro gradimento, ottimo! Se non gli piacciono, eviteranno di spendere anche un solo centesimo... In questo modo possiamo essere molto più vicini alle loro vite. Se i nostri giochi saranno abbastanza buoni gli utenti gli dedicheranno tempo, e questo li porterà anche a spendere del denaro sui nostri lavori."

Nonostante il free-to-play non offra dei guadagni immediati per lo sviluppatore Smedley ritiene tale sistema più onesto e più adeguato alle esigenze del pubblico.
Sony Online è solo l'ennesimo sviluppatore che prevede un futuro incentrato su titoli a distribuzione gratuita, dopo che molte major hanno già iniziato a sondare il terreno su questa nuova e profittevole strada.


Data di uscita: Fondata il 7 maggio 1946
Tags: | Sony | Sony
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.