Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Sony Online</b> è per il free-to-play

Sony Online è per il free-to-play

Sony
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 28/06/2012
Sony Online Entertainment è diventata nel giro di pochi mesi una delle maggiori distributrici di software free-to-play. Il direttore della compagnia John Smedley è stato intervistato da Gamasutra, rilasciando interessanti informazioni riguardo il futuro di SOE. Dalle sue parole si evince che la strada intrapresa porterà al rilascio esclusivo di titoli free-to-play, in quanto tale nuovo mercato è molto più profittevole dell'ormai vetusto retail. Passare al modello gratuito è stata a suo avviso una delle mosse più sagge fatte negli ultimi anni.

"Adesso possiamo semplicemente mettere lì i nostri giochi e invitare la gente a provarli. Se sono di loro gradimento, ottimo! Se non gli piacciono, eviteranno di spendere anche un solo centesimo... In questo modo possiamo essere molto più vicini alle loro vite. Se i nostri giochi saranno abbastanza buoni gli utenti gli dedicheranno tempo, e questo li porterà anche a spendere del denaro sui nostri lavori."

Nonostante il free-to-play non offra dei guadagni immediati per lo sviluppatore Smedley ritiene tale sistema più onesto e più adeguato alle esigenze del pubblico.
Sony Online è solo l'ennesimo sviluppatore che prevede un futuro incentrato su titoli a distribuzione gratuita, dopo che molte major hanno già iniziato a sondare il terreno su questa nuova e profittevole strada.