Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Diablo 3</b>: Blizzard sulle lamentele

Diablo 3: Blizzard sulle lamentele

Diablo III

PC

Gioco di ruolo

Italiano

Activision

15 Maggio 2012 PC - 3 Settembre 2013 PS3 e Xbox 360 - TBA PS4

A cura di Luca “Metalwing” Marletta del 15/05/2012
Il lead technical artist di Diablo III, Julian Love, ha voluto dire la sua riguardo alle lamentele da parte dei giocatori che accusano la software house di aver abbassato il livello di difficoltà del gioco per poter aprire il raggio d'utenza anche a giocatori esterni al brand.

Le lamentele arriverebbero dal beta testing fatto prima del lancio del RPG: "Io sicuramente non lo vedo semplificato.", ha dichiarato Love in una recente intervista, "Uno degli svantaggi dei beta tester è che hanno visto solo la parte iniziale del gioco. Questa è infatti la parte del gioco che in realtà ha bisogno di essere semplice e accessibile per poter condividere il nostro mantra 'facile da imparare e difficile da padroneggiare'. I giocatori hanno potuto godere solo di quell'esperienza con la beta, e quello è il solo punto in cui cerchiamo di renderlo molto semplice e accessibile, al limite delle nostre possibilità.".

Love ha poi aggiunto: "Non è che stiamo banalizzando i vari sistemi, ma non stiamo neanche cercando di cambiare gli equilibri dopo che questi ultimi sono stati appena introdotti e dopo che è stata data all'utente la giusta quantità d'informazioni. Un sacco di queste cose hanno solo ridefinito la priorità di introdurle nella parte corretta del gioco, dove si è già abituati ai primi sistemi di combattimento e dove siete già pronti a dei cambiamenti. Questa è una parte importante del processo per riuscire ad iniziare un nuovo percorso."