Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Successo al GC 2011 per <b>Gala Networks</b>

Successo al GC 2011 per Gala Networks

Gala Networks
A cura di Tommaso “FireZdragon” Valentini del 01/09/2011
Gala Networks Europe, publisher di giochi free-to-play online, che opera attraverso il portale http://www.gPotato.eu/, ha annunciato il successo ottenuto all’edizione di quest’anno del GamesCom. Migliaia di persone hanno visitato lo stand gPotato aperto al pubblico battendo record di visitatori degli anni scorsi. Numerosi i gadget distribuiti e gli eventi che hanno attratto giocatori e curiosi.

Nell’area commerciale i giornalisti provenienti da tutta Europa, hanno assistito alle esclusive presentazioni dell’ultimo grande aggiornamento Allods Online: Renaissance e dei nuovi titoli, Age of Wulin e SEVENCORE, entrambi illustrati per la prima volta in via ufficiale. La fase di Beta è prevista per il 2012, ma i visitatori hanno già avuto modo di parlare dei progetti futuri con i rispettivi producer. Age of Wulin è stato apprezzato per le innovazioni portate nel campo degli MMORPG, per la fluidità delle animazioni e per le particolarissime ambientazioni che ricalcano fedelmente la Cina medievale. SEVENCORE, appena entrato in Closed Beta in Corea, è stato presentato attraverso due differenti filmati. Nel primo viene analizzata la stretta collaborazione che Gala Networks Europe ha instaurato con Noria, società sviluppatrice del gioco, mentre con un secondo video si è mostrato il gameplay del gioco, in cui si possono ammirare le meccaniche e la complessità del sistema delle montature.

Nicolas Pajot, COO di Gala Networks Europe, ha commentato “Il Gamescom di quest’anno è stato un grande successo per gPotato.eu; il nostro staff ha lavorato duramente per creare eventi e intrattenere ogni singolo visitatore interessato. Sono orgoglioso del successo ottenuto con pubblico e critica, ringrazio personalmente i giornalisti che hanno assistito alle presentazioni dei nostri giochi e, soprattutto, i nostri fan e gli altri che hanno visitato il nostro stand durante la manifestazione”