Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Nintendo risponde ad alcune domande su Switch e sul futuro di 3DS e Wii U

Nintendo risponde ad alcune domande su Switch e sul futuro di 3DS e Wii U

Nintendo Switch
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 20/10/2016
I colleghi della testata internazionale Polygon sono riusciti a porre alcune domande a Nintendo, che ha così discusso con loro di Switch e del futuro di 3DS e Wii U, seppur senza sbottonarsi troppo.
Quando i giornalisti d'oltreoceano hanno chiesto alla casa di Kyoto se l'avvento di Switch potrà rappresentare la fine di 3DS, la grande N ha spiegato che "Nintendo Switch è prima di tutto e soprattutto un sistema da gioco domestico. Ovviamente, con vendite di almeno 60 milioni di 3DS in tutto il mondo, c'è ancora parecchia sete di nuovi giochi come Pokémon Sole e Luna. Ci sono altri giochi in cantiere."



In merito a Wii U, Nintendo non ha voluto sbilanciarsi, ma il destino dell'attuale console domestica sembra segnato: "non abbiamo niente da annunciare in merito allo stato di produzione di Wii U. Abbiamo annunciato nell'aprile 2016 che, mentre ci prepariamo al lancio di Switch per marzo 2017, distribuiremo 800.000 Wii U al mercato globale per questo anno fiscale. Significa quindi che la disponibilità dell'hardware Wii U presso i negozi sarà più bassa. Invitiamo chiunque voglia Wii U a comunicare con il suo rivenditore preferito per verificarne la disponibilità."

Pensate che Switch avrà un impatto su 3DS?