Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Aonuma: Link non deve avere un genere ben definito

Aonuma: Link non deve avere un genere ben definito

The Legend of Zelda: Breath of the Wild
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 18/06/2016
Il produttore Eiji Aonuma ha recentemente parlato del nuovo The Legend of Zelda: Breath of the Wild soffermandosi sulle discussioni relative al genere del protagonista. Secondo Aonuma il genere in questo caso non deve essere ben definito per permettere a tutti i giocatori di immedesimarsi senza troppi problemi nel personaggio. In passato ci sono state versioni più maschili di Link (Twilight Princess) ma successivamente Aonuma ha deciso di rivedere tutto tornando all'idea di base di Ocarina of Time: un personaggio di genere semplicemente neutro.
Se proprio dobbiamo trovare un genere comunque Link è sicuramente un maschio, ma Aonuma voleva creare un personaggio in cui tutti potessimo immedesimarci.