Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Diversi negozi giapponesi hanno esaurito Wii U

Diversi negozi giapponesi hanno esaurito Wii U

Wii U (console)
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/02/2016
Da quando ha debuttato sul mercato, nel novembre 2012, Wii U ha ritagliato una sua fetta di pubblico, ma non è riuscita ad imporsi sul mercato e a replicare i numeri impressionanti fatti registrare dalla precedente Nintendo Wii. Questa settimana, tuttavia, sono arrivate notizie interessanti dal Giappone, che parlano di diversi negozi che hanno esaurito le scorte della più giovane console domestica di casa Nintendo.



A riferirlo sono i negozi Yodabashi, Tsutaya e perfino Amazon Japan. Rimane dunque da vedere se ci sia stata un'impennata delle vendite (della quale ci saremmo però già accorti dai dati pubblicati poche ore fa), o se Nintendo abbia distribuito un numero limitato di console, magari non aspettandosi un interesse così forte da parte del pubblico. L'altra opzione, fatta notare dai colleghi di DualShockers (e che anche per noi è la più improbabile), è che la casa di Kyoto abbia pensato di ridurre la distribuzione di Wii U in vista di NX, che per molte fonti uscirebbe entro la fine dell'anno.

Difficile dire come siano andate davvero le cose. Vedremo se la situazione si verificherà nuovamente, e se riusciremo a scoprire maggiori dettagli su ciò che l'ha innescata.

Fonte: DualShockers