Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Altri dettagli per Project Zero: The Black Haired Shrine Maiden

Altri dettagli per Project Zero: The Black Haired Shrine Maiden

Project Zero: Maiden of Black Water

WIIU

Survival horror

27 settembre 2014 (Giappone) - 30 ottobre 2015

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 17/07/2014
Trapela qualche altro dettaglio per Project Zero: The Black Haired Shrine Maiden, nuovo episodio della suggestiva serie horror che è stato presentato proprio oggi da Koei Tecmo.
Come sapete, il gioco vi consentirà di utilizzare il GamePad di Wii U come Projection Machine, la nuova macchina fotografica che consentirà alla protagonista di intrappolare gli spiriti.



Sappiamo inoltre che l'ambientazione saranno le montagne Hikayama, nota come "montagna della morte", che si differenzia quindi decisamente dalle residenze nipponiche dei precedenti episodi. Il nuovo setting consentirà ai developer di proporre aree molto più ampie che in passato, oltre ad alcune ambientazioni definite "spirituali" e volte a mettere davvero alla prova il vostro coraggio.

Gli sviluppatori hanno deciso di rendere la montagna un'area molto piovosa, ritenendo che le acque che scorrono e la pioggia battente possano aiutare a far avvertire una sensazione di disagio e pericolo ai giocatori.
Inoltre, è stato precisato che la Projection Machine (ossia GamePad) vi consentirà non solo di rilevare gli spiriti, ma anche di misurare le distanze delle aree a voi circostanti, e addirittura di filmare ciò che sta accadendo, come fosse una videocamera.

Project Zero: The Black haired Shrine Maiden arriverà in Giappone il prossimo 24 settembre. Restiamo invece in attesa di una data occidentale.