Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Aonuma parla dell'open world del nuovo Zelda su Wii U

Aonuma parla dell'open world del nuovo Zelda su Wii U

The Legend of Zelda: Breath of the Wild
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 24/06/2014
Eiji Aonuma è stato intervistato oggi dalla testata MMGN, che ha domandato maggiori dettagli circa l'open world nel quale ci ritroveremo nel nuovo The Legend of Zelda attualmente in produzione per Nintendo Wii U.
All'intervistatore, che domandava quanto grande sarà la mappa che potremo esplorare, Aonuma ha risposto che "in termini di scala relativamente al nuovo mondo di Zelda su Wii U, penso sempre a Kyoto come base. Lei conosce Kyoto?"



Il giornalista ha anche chiesto ad Aonuma quali saranno gli stimoli che il giocatore riceverà per spingersi nell'esplorazione di questo mondo, ottenendo un'interessante risposta: "credo che la ricompensa che avrete per l'esplorazione del mondo sarà l'esperienza acquisita. Dovrete sempre fare un piano quando viaggiate – anche nella vita reale devi decidere se guiderai o prenderai il treno – e la decisione che prendi cambia la tua esperienza."

"Puoi cominciare a camminare ed accorgerti che non puoi raggiungere quel punto solo sui tuoi piedi, quindi rimpiangerai la tua scelta ed imparerai qualcosa, come il fatto che c'è un ostacolo che dovrai oltrepassare in qualche altro modo. Nel mondo di Zelda, nel tentativo di superare quell'ostacolo, otterrai nuova esperienza e a volte anche nuove abilità. [...] Avrai sempre maggiore familiarità con le tipologie di aree ed otterrai nuove abilità che ti porteranno più lontano nel gioco, proprio come nella vita reale."


Aonuma ha anche aggiunto che "non voglio che le persone siano ossessionate da quale sarà l'aspetto di Link, dal momento che Link rappresenta il giocatore. È un veicolo."