Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Wii U, Pachter: Nintendo è in un mare di guai

Wii U, Pachter: Nintendo è in un mare di guai

Wii U (console)
A cura di Massimiliano “bl4ckm4x” Di Marco del 05/07/2013
Michael Pachter non le manda a dire a Nintendo e, una volta ancora, si scaglia contro la politica della società giapponese sottolineando il ritardo dell'arrivo nel mondo dell'alta definizione.

"Nintendo è in grossi guai ora. Nintendo, ritengo, ha aspettato due anni di troppo per lanciare una console competitiva e ad alta definizione. Nel tempo che hanno impiegato a commercializzare questo tipo di console le altre due (Sony e Microsoft) li hanno già sorpassati e ritengo che siano in grossi guai ora" ha dichiarato Pachter in un'intervista a News 10 di ABC. "I publisher sono assolutamente eccitati all'idea di supportare Xbox One e PlayStation 4 mentre non dicono nulla a riguardo di Wii U. E sappiamo chiaramente che EA non ha niente in sviluppo per Wii U".

Ancora sul tema dei giochi third party, in particolari i blockbuster, l'analista di Wedbush Securities ha aggiunto: "Se Activision toglie il suo supporto, Ubisoft toglie il suo supporto e Take-Two toglie il suo supporto, Wii U rimane una console solo Nintendo nello stesso modo in cui lo è stato il NES nel 1985. Non riusciranno a vendere molte console senza avere giochi come FIFA, Battlefield, Call of Duty o Grand Theft Auto".