Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Pachter: Wii U ha bisogno del supporto di collaboratori esterni

Pachter: Wii U ha bisogno del supporto di collaboratori esterni

Wii U (console)
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 17/06/2013
L'analista Michael Pachter ha in alcune sue recenti dichiarazioni espresso quello che secondo lui sarà il futuro della console Nintendo e l'importanza che in esso rivestiranno le collaborazioni esterne:

" Il supporto di aziende esterne è vitale per Wii U e in assenza di esso Nintendo avrebbe guai seri: se, per esempio, Ubisoft decidesse di abbandonare Wii U allora il destino di questa console sarebbe segnato. Credo che Wii U verrà scelta da quei giocatori che amano i titoli first party di Nintendo, tuttavia mi sembra improbabile che questi non vorrebbero anche giochi come FIFA o Call of Duty e, siccome queste serie non torneranno su Wii U, credo che chi l'acquisterà deciderà di investire anche in un'altra console."