Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
EA: torneremo su Wii U quando avrà venduto di più

EA: torneremo su Wii U quando avrà venduto di più

Electronic Arts
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/06/2013
Vi ricorderete sicuramente del caso esploso qualche tempo fa, quando EA annunciò di aver annullato, tra le altre, l'uscita di FIFA 14 e di Madden NFL per Nintendo Wii U. Inizialmente, la software house aveva dichiarato, tramite Blake Jorgensen, che i fan della console Nintendo non avevano di che preoccuparsi, dal momento che la compagnia aveva in cantiere molti progetti, anche se "non molti quanti ne stiamo sviluppando per PlayStation e Xbox."

Nei giorni scorsi è intervenuto sull'argomento Frank Gibeau, presidente della compagnia, che ha deciso di fare il punto della situazione e di mettere le cose in chiaro una volta per tutte: "mettiamola così, la sola cosa che loro possono fare per ovviare a questo inconveniente, è vendere più console. Siamo una compagnia razionale, lavoriamo dove c'è utenza. Pubblichiamo giochi che crediamo possano diventare grandiosi per una grossa fetta di videogiocatori, e ne ricaviamo dei soldi. È per questo che siamo qui, è per questo che abbiamo una compagnia" ha precisato subito Gibeau.

"Su Wii U, abbiamo pubblicato quattro giochi: Madden, FIFA, Need for Speed e Mass Effect" prosegue il presidente di EA. "L'ultimo Need for Speed è uscito solo 60 giorni fa ed ha avuto buoni risultati su Metacritic, era un bel gioco, non era un porting da quattro soldi, ci abbiamo lavorato per far sì che il risultate funzionasse. E semplicemente non sta vendendo perché non abbastanza gente si è comprata la console" ha concluso lapidario.