Wii U, i costi del secondo GamePad

Il supporto al secondo GamePad inficerà sulla grafica di Wii U e la qualità dell'immagine. Se ciò sia un elemento secondario o meno ai fini della fruizione dell'esperienza di gioco è ancora presto per dirlo, ma Katsuya Eguchi, manager di EAD, durante la consueta tavola rotonda con i giornalisti, ha spiegato che aggiungere un secondo GamePad e di conseguenza trasmettere tre diverse immagini su tre schermi è costato molto, specialmente in termini di potenza. Ha confermato che il secondo GamePad diminuirà la pulizia generale dell'immagine (nei giorni scorsi è uscita la notizia che con il secondo GamePad attivo il frame rate dei giochi non può superare i 30 fps), ma non per questo anche il divertimento, a suo dire non subordinato alla potenza grafica bensì al modo in cui sono sfruttati i diversi schermi e le peculiarità del pad.

Eguchi ha inoltre insistito sulla politica interna di Nintendo, sottolineando come il target siano tutti coloro che apprezzano i videogiochi in una fascia d'età dai 5 ai 95 anni, non necessariamente i casual gamer. Inoltre è stato molto importante durante la progettazione di WIi U costruire una struttura attraente e comoda per le terze parti, così da fornire un supporto maggiore rispetto a quanto visto con Wii.


Data di uscita: 30 novembre 2012
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.