Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Animal Crossing</b>: Muro Horror

Animal Crossing: Muro Horror

Animal Crossing: Let's Go to the City

WII

Gioco di ruolo

Nintendo

5 dicembre 2008

A cura di Rosario “rspecial1” Speciale del 16/10/2012
Nintendo ha annunciato il rilascio di un nuovo oggetto della serie horror per Animal Crossing, il muro. Di seguito vi proponiamo il comunicato ufficiale della società:

"Ti sembra troppo solare l'atmosfera in casa tua? Allora metti in bella mostra questo muro horror nella tua stanza, ti sentirai immediatamente più tenebroso. Appena in tempo per Halloween, questo nuovo oggetto della serie horror completa la tua collezione più lugubre con un finale da urlo! Quando avrai disposto questa carta da parati in casa tua, le tue pareti saranno coperte da ombre oscure e alberi minacciosi che spaventeranno anche i visitatori più coraggiosi...
L'ultimo oggetto della serie horror darà il tocco macabro finale alla tua dimora, rendendola davvero spaventosa! Speriamo che quest'ultima aggiunta della serie horror sia di tuo gradimento, e che la tua casa diventi la dimora meno accogliente della città!
Gli oggetti della serie horror non possono essere acquistati o presi da nessun'altra parte, perciò se pensi che il muro horror sia un lusso di cui non puoi fare a meno, sarai felice di sapere che c'è un modo semplice per aggiungerlo alla tua collezione.
Tutto ciò che dovrai fare per assicurarti il muro horror è incontrare il simpatico Tino il postino in un giorno compreso tra il 16 e il 30 ottobre. Parlare con Tino durante questo periodo sarà l'unico modo per ricevere il muro horror, perciò tieni gli occhi bene aperti!
Se la tua console Wii è connessa ad internet, sei già sulla buona strada per ricevere il muro horror.

Nota: anche se si tratta dell'ultimo oggetto della serie, il muro horror non basterà a migliorare il punteggio assegnato alla tua casa dall'Accademia delle Belle Case. Purtroppo la serie horror non li spaventa abbastanza per fare caso all'arredamento!
"