Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Proteste verso <b>We Dare</b>

Proteste verso We Dare

We Dare

WII

Party game

TBA

A cura di Andrea “jewel” Rubino del 26/02/2011
Dopo il rilascio da parte di Ubisoft del trailer di We Dare, party-game palesemente a sfondo sessuale, moltissimi gruppi di genitori e organizzazioni si sono immediatamente allarmati. Oggi stesso, The Daily Mail ha fatto presente come 12+ sia un rating decisamente inappropriato per un gioco dai tratti tanto piccanti:

"Il nuovo gioco We Dare è stato evidentemente contrassegnato in modo erroneo come un 12+. Come console amica delle famiglie, Wii deve garantire che ci siano controlli adeguati prima che i giochi possano essere classificati adatti ai bambini. Questo gioco non dovrebbe essere rilasciato fino a quando questi controlli non saranno stati fatti!"

Laura Pearson, una madre cinquantaduenne di Birmingham ha dichiarato:

"Sarei costernata se venissi a conoscenza che mia figlia di 13 anni gioca ad un videogame con una tale carica sessuale. Incoraggiano il sesso tra minorenni!"

Ubisoft, da parte sua, non ha ancora risposto alle "accuse". Vi terremo costantemente aggiornati sulla vicenda!