Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
GoldenEye 007: Miyamoto voleva rimuovere le uccisioni

GoldenEye 007: Miyamoto voleva rimuovere le uccisioni

GoldenEye 007
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 26/10/2015
Martin Hollis, co-designer di GoldenEye 007 per N64, ha svelato che Miyamoto avrebbe voluto rimuovere le uccisioni dal gioco. “Bond è un franchise violento e adattarlo al mondo Nintendo è stata una sfida” sono state le parole di Hollis rilasciate a GameCity, aggiungendo come durante lo sviluppo abbia ricevuto un fax da parte di Miyamoto. Il noto sviluppatore, come svelato da Hollis, in quell'occasione ha manifestato il proprio desiderio di voler rimuovere le uccisioni dal titolo e di come sarebbe stato interessante poter “stringere le mani a tutti i nemici alla fine del gioco.”
Nel corso di questa intervista Hollis ha rivelato inoltre come Rare lo abbia contattato per realizzare un gioco sul film di 007, Il domani non muore mai, ma come la risposta sia sempre stata no sin dal principio.