Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Fire Emblem Fates: Nintendo risponde alle accuse di censura

Fire Emblem Fates: Nintendo risponde alle accuse di censura

Fire Emblem Fates

3DS

Gioco di ruolo

25 giugno 2015 (JAP) - 20 maggio 2016

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 22/01/2016
Nella giornata di ieri abbiamo riportato una notizia in cui si parlava di alcuni cambiamenti fatti nella versione occidentale di Fire Emblem Fates rispetto a quella giapponese. Nintendo, dopo essere stata accusata di aver censurato il titolo, ha risposto così:

"Abbiamo fatto dei cambiamenti nelle versioni occidentali del gioco, non è una cosa così anomala nel momento in cui si localizza un titolo (almeno per noi). Quando localizziamo lo facciamo per rendere il prodotto appropriato per dei determinati territori, tutte le nostre scelte sotto fatte tenendo conto di questo aspetto.
Nell'edizione Conquest un protagonista maschile creato dal giocatore può avere una relazione con un altro personaggio maschile (Niles), fino ad arrivare al matrimonio. Lo stesso accade nell'edizione Birthright tra due personaggi femminili. I boost alle statistiche derivanti dal matrimonio vengono assegnati a prescindere dal sesso del partner (se utilizzati insieme in battaglia, i personaggi sposati sono più forti). Nella terza edizione, Revelation (in arrivo come DLC a marzo), si potrà sposare un personaggio del proprio sesso, maschile o femminile."


Vi invitiamo a rimanere con noi per tutte le novità su Fire Emblem: Fates.